CON “A BRICK FOR NICK” IL PROGETTO “BE NICHOLAS” PRENDE MATERIALMENTE FORMA

DAL 3 DICEMBRE AL MUSEO CIVICO DI BARI LA SCULTURA DEL SANTO PATRONO REALIZZATA IN MATTONCINI.

lunedì 29 Novembre 2021

Be Nicholas si presenta come un progetto che trae ispirazione dalla figura di San Nicola, la cui ambizione è quella di unire persone, esseri umani, accomunati dalla voglia di contribuire alla propria comunità mediante una cittadinanza in grado di farsi portavoce di senso civico e, per l'appunto, di umanità.

Un’umanità mossa anche dalle gesta di una figura cruciale per la città di Bari, un uomo che prima di essere consacrato quale santo è stato, con la sua semplicità, schiettezza e buon cuore, una persona, un " bravo cristiano" come si suol dire da queste parti.

Le vicende del santo, di Nicola, ci ricordano ogni giorno, ma più che mai nei giorni a lui dedicati, che un miracolo non è semplicemente quello che si fa storia nei fatti straordinari e inverosimilmente lontani dal potenziale comune, anzi, San Nicola ha stravolto, tratto in salvo, accolto ed amato preferendo il fare, l’agire concreto, indicandoci anzitutto un’umanità possibile, anch'essa generatrice di miracoli, di miracoli paradossalmente possibili.

Obiettivo fondante del progetto Be Nicholas è quello di sviluppare la conoscenza della storia, dei luoghi, delle leggende, delle tradizioni, dei valori collegati alla figura di San Nicola, tanto a Bari, quanto in Italia e nel Mondo, e, sviluppato e condiviso questo bagaglio culturale così intriso di condivisione e voglia di fare, cercare di rendere reale la nascita di comunità consapevoli, propositive, attive e capaci di muoversi e di fornire risposte concrete al cambiamento sociale in atto, come? Attraverso operazioni comuni e inserite in maniera capillare in un contesto più ampio, universale e collettivo.

All’interno del racconto di Be Nicholas, ideato da Eventialevante in collaborazione con l’associazione culturale La CapaGrossa, si è inserito un altro progetto, nato dalla filosofia del mattoncino, che nella sua individualità semplice e perfetta, unendosi ad altri suoi vicini, per spirito e cultura, si fa artefice di qualcosa di più grande. Parliamo di A Brick for Nick, idea che ha voluto farsi simbolico portavoce dei valori di Be Nicholas mediante un contest lanciato a Luglio dall’associazione Puglia Brick, studiato per coinvolgere il più alto numero possibile di amatori nella realizzazione della figura del celebre Vescovo di Myra, adoperando i mattoncini danesi più famosi del mondo.

L’opera con i suoi quasi due metri di altezza conta la bellezza di sessanta mila mattoncini colorati e si presenta con i tratti iconici del santo oltre ad uno sguardo amabile, premuroso e profondo ed una mano protesa al prossimo, che mira ad accogliere le preghiere dei suoi fedeli, tutti. Un’opera progettata e realizzata da Riccardo Zangelmi, primo e unico Lego© Certified Professional italiano e che sarà esposta nel Museo Civico di Bari dal 3 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022.

La mostra, dal titolo, appunto, A brick for Nick, sarà inaugurata venerdì 3 dicembre alle ore 11 alla presenza dei promotori del progetto e delle istituzioni.

“Se la figura di San Nicola rappresenta l’ispirazione, il simbolo che abbiamo scelto è il mattoncino. Ogni singolo mattoncino ha la sua identità e la sua bellezza, ma insieme agli altri, può assumere forme diverse, diventare qualcosa o qualcuno, avere una nuova funzione concreta o raccontare una storia.”

Storie di un uomo che celebriamo ogni anno con immenso folclore, storie che Be Nicholas cerca di applicare alla sperimentazione e ed al consolidamento di processi partecipativi, finalizzati alla definizione e alla realizzazione di un cambiamento sociale desiderato, ambito, lungamente atteso.

Il primo miracolo umano nonché possibile che Be Nicholas si impegna a realizzare è proprio quello di raccogliere e mettere nero su bianco le proposte concrete di cambiamento sociale positivo, risultate dalle attività del progetto, tali da evolvere da punto di arrivo a punto di (ri)partenza, con nuovi progetti e nuovi processi, nuovi sogni e miracoli umani da realizzare, perché la morale intrinseca nel Racconto che Be Nicholas si appresta a comunicare parte proprio da questa consapevolezza, quella secondo la quale “non serve essere santi per fare ogni giorno miracoli”.

Coinvolto nel progetto Be Nicholas anche il nostro youtuber Alessio Giannone, alias Pinuccio, il quale ha raccontato con la sua inequivocabile vena umoristica e carica di folclore gli aneddoti e le miracolose vicende che più ci avvicinano al santo, forse perché intrise proprio di un’indiscussa umanità.

Durante le giornate di esposizione, si aggiungeranno alcune attività rivolte a bambini e adulti come laboratori di costruzione con i mattoncini, a cura dell'associazione Pugliabrick; cacce al tesoro in città, a cura della cooperativa Fleet Save. E ancora, letture animate, in collaborazione con la rete Barisocialbook dell’Assessorato al Welfare Comune di Bari e l’esposizione dei lavori di fine laboratorio Lego® Play realizzati presso il Punto Luce del quartiere San Nicola; una progettualità nazionale di Save The Children, realizzata dall'Aps Mama Happy.

Come già accennato, Be Nicholas è un progetto di Eventialevante, in collaborazione con La Capagrossa, promosso da Regione Puglia, Pugliapromozione, Teatro Pubblico Pugliese, nell'ambito del POR FESR - FSE 2014-2020. Inoltre il progetto gode del patrocinio del Comune di Bari, della rete sociale Barisocialbook, del Garante Regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà, del Garante Regionale dei diritti dei minori e del Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise. 

Stefania Tursi

TAGS: be nicholas | a brick for nick | museo civico di bari | san nicola | mattoncini lego | controradio bari

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie