PUGLIA WALKING ART 2021, AMEDEO MODIGLIANI E OBEY GIANT

Albori e tramonto del secolo Novecento in tre borghi d’eccezione, Ostuni, Mesagne e Marina Franca

venerdì 04 Giugno 2021

Giunta alla sua terza edizione Puglia Walking Art, promotrice e curatrice delle passate mostre intitolate “Picasso e l’altra metà del cielo” e “Andy Warhol - L'Alchimista degli anni sessanta” quest’anno porta nella nostra regione due particolari icone dell’arte che collocate su di una linea temporale agli albori ed al tramonto del secolo Nocevento, ecco che incarnano e pure in maniera lampante, il profondo cambiamento che il XX secolo ha palesemente rappresentato.

Un solco lungo cent’anni che vede da una parte il cliché dell’artista maledetto, quale è stato definito, in maniera talvolta romanzata Amedeo Modigliani, l’artista romantico e sensibile, capace di “dipingerti l’anima” e dall’altra Obey Giant, pseudonimo di Frank Shepard Fairy, che nell’età d’oro della riproducibilità tecnica ecco che a partire dagli anni ’90 a suon di stikers, serigrafie, stencil, manifesti e murales si è ritagliato un posto d’onore dapprima nella subcultura underground urbana degli US, mediante l’involontaria, ma decisamente proficua diffusione delle sue creazioni, o meglio di una serie infinita di riproduzioni dei suoi “marchi di fabbrica” da parte di skaters e writers e successivamente passato alla storia grazie anche al “caso hope”, vicenda in cui l’opera di Obey, ovvero il celebre ritratto stilizzato dell’ex Presidente degli Stati Uniti che sovrasta la scritta HOPE, diventa nel 2008 l’immagine non ufficiale della fortunata campagna elettorale di Barack Obama, nonché icona della sua stessa vittoria.

Dunque a partire da venerdì 25 giugno e fino al prossimo primo novembre le Città di Ostuni e Mesagne ospiteranno il terzo progetto di Puglia Walking Arte, iniziativa patrocinata dell’Assessorato alla Cultura, Tutela e sviluppo delle imprese culturali, Turismo, Sviluppo e impresa turistica della Regione Puglia e da Federalberghi Brindisi.

A Mesagne, all’interno della cornice del Castello Normanno Svevo si potrà ammirare la mostra “MODIGLIANI EXPERIENCE”, un’esperienza suggestiva d’arte visuale delle opere del pittore e scultore italiano. Un vero e proprio viaggio nella vita dell’artista livornese che ha concentrato tutta la sua attività sulla figura umana cercando o meglio rincorrendo gli enigmi dell’esistenza stessa. Mostra che verrà successivamente implementata per la versione autunno-invernale che sarà allestita nelle sale nobili del Palazzo Ducale di Martina Franca.

Ad Ostuni, invece, nelle sale del Museo Diocesano sarà ospitata la mostra “Obey fidelity. The art of Shepard Fairey”. L’esposizione, a cura di Gianluca Marziani e Stefano Antonelli, prodotta e organizzata da Associazione MetaMorfosi, offre l’occasione di conoscere uno degli street artist più famoso al mondo.

Un viaggio visivo che si dipana tra quattro punti cardini fondamentali dell’odierna società -Donna, Ambiente, Pace e Cultura – nel tentativo di ricreare una ideale passeggiata nella notte metropolitana americana.  Obey stimola riflessioni sui temi umanitari, sui passaggi esistenziali, sulle utopie sociali, sui valori di giustizia che talvolta superano di gran lunga il semplice concetto di rispetto di una legge.

Un disegno di riqualificazione del territorio che mediante la bellezza e la cultura offre eventi di qualità, il “Compito del progetto sarà non solo quello di organizzare piccoli e grandi eventi espositivi nelle comunità che ospiteranno la -Modigliani Experience- o la -Obey fidelity- ma anche fungere da propulsore per le pubbliche amministrazioni al fine di valorizzare le eccellenze artistiche e culturali del territorio per offrire un progetto di promozione realmente attrattivo nei confronti dei flussi turistici”, spiega Pierangelo Argentieri, ideatore e promotore di Puglia Walking Art.

Stefania Tursi

TAGS: modigliani exeperience | obey fidelity | mesagne | ostuni | martina franca | puglia walking art | regione puglia | controradio bari

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie