ANNULLAMENTO RIEVOCAZIONE DAL VIVO DELLE VICENDE LEGATE AL SANTO PATRONO DI BARI

AL SUO POSTO UNO SPETTACOLO DEDICATO AGLI EVENTI NICOLAIANI ALLESTITO DA GRUPPO IDEAZIONE

lunedì 19 Aprile 2021

Ebbene, per il secondo anno di fila la grande sfilata di eventi, rappresentazioni e rievocazioni dedicate alle imprese legate alla storia del santo patrono e delle sue spoglie subirà anche quest’anno un ulteriore battuta d’arresto. C’eravamo lasciati con un bando indetto dal Comune di Bari e dall’assessore alle culture, marketing territoriale e turismo Ines Pierucci, con la partecipazione in solitaria di Gruppo Ideazione SRL allo stesso, fino ad arrivare ad oggi alla verifica dei requisiti da parte della Ripartizione Culture che ne ha resa nota e ufficiale la procedura di finanziamento. Dunque la somma di circa 40 mila euro da destinare ai servizi di ideazione, realizzazione, organizzazione e gestione integrata di una manifestazione culturale dedicata agli eventi nicolaiani nella giornata dell’imminente 7 maggio se l’è aggiudicata il progetto di Gruppo Ideazione SRL.

Lo spettacolo è stato affidato alla direzione artistica di Antonio Azzalini, ex-dirigente Rai, mentre alla regia Nicola Valenzano, la cui carriera vanta una formazione di tutto rispetto ed innumerevoli opere portate nei teatri di tutto il mondo, il quale ha redatto per l’occasione un adattamento della commedia “Nicolaus (E venne dal mare)" di Vito Maurogiovanni.

Il palco sul quale si terrà l’esibizione sarà montato a ridosso della scalinata della Basilica di San Nicola, elemento cardine della scenografia sarà una caravella, un simbolo fortemente ancorato alla memoria collettiva dei baresi, icona della traslazione delle reliquie del santo dall’allora bizantina Myra, avvenuta nel 1087 d.C. mentre a ridosso del Portico del Pellegrino tre pedane ospiteranno un gruppo di orchestrali.

Sei quadri, intervallati da musiche e coreografie, vedranno in scena gli attori e i danzatori della compagnia Badathea supportati da un narratore, il quale fungerà appunto da trait d’union tra i diversi atti.

La narrazione vedrà la coralità del popolo barese incoraggiare i marinai della spedizione “santa” nel portare a compimento l’eroica impresa, mentre l’abate Elia, colui che accoglierà le reliquie del santo, ripercorrerà la vita, le opere e i miracoli del tanto emblematico quanto venerato Vescovo di Myra.

L’intera esibizione, della durata complessiva di un’ora e mezza, sarà trasmessa in diretta dall’importante rete locale TeleNorba, date le esigenze dettate dall’emergenza sanitaria.

A tal riguardo l’assessora alla cultura Ines Pierucci ha affermato “pur di non rinunciare alla celebrazione dell’evento più fortemente identitario della nostra città, abbiamo scelto di optare per uno spettacolo dal vivo che coniughi tradizione e creatività” inoltre, continua l’assessora, questa iniziativa rappresenta “Un modo per sostenere, in questo momento particolarmente difficile, gli operatori culturali e per offrire al contempo alla città un’iniziativa culturale che sia di buon auspicio per tornare quanto prima a vivere insieme l’appuntamento più atteso dalla nostra comunità”.

Inoltre per il regista, Nicola Valenzano mettere in scena questo spettacolo replica watches rappresenta un onore ed una grande emozione dal momento in cui, afferma Valenzano “D’accordo con Christian Calabrese (Presidente del Gruppo Ideazione) e con tutto il gruppo impegnato nello spettacolo, vorremmo dedicare questo evento non solo al nostro santo patrono, ma anche a un artista che di San Nicola è stato sempre devoto, Gianni Colajemma, che negli anni passati ha avuto l’onore di dirigere il Corteo storico. La sua scomparsa” continua il regista “è una perdita per tutta la nostra comunità e il prossimo 7 maggio sarà ancora più emozionante perché lo sentiremo idealmente vicino”.

Stefania Tursi

TAGS: annullamento corteo storico | rievocazione eventi nicolaiani | festa patronale bari | basilica san nicola | controradio bari

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie