Teatro delivery proposto da Asteria Space

Compagnia Marluna arriva a casa con spettacoli per adulti e bambini

venerdì 09 Aprile 2021

Asteria Space promuove un doppio appuntamento il 9 aprile per il teatro delivery nell’ambito della rassegna “Pietanze d’Arte a Domicilio” prendendo le mosse del barbonaggio teatrale delivery di Ippolito Chiarello. Questa settimana l’attività di performance artistiche a domicilio, dà la facoltà di individuare, a proprio gradimento e piacimento, tra ben due pièce teatrali, per iniziativa della compagnia pugliese Marluna Teatro; fruibile ogni venerdì su Palo del Colle e Bitonto. La lista di Asteria Space, con l’interpretazione speciale di Maria Elena Germinario, è destinata ad un pubblico vasto e generico, potranno parteciparvi dunque spettatori sia piccini sia grandi; l’ambientazione sarà, presso giardini, terrazzi e cortili privati.

Il tempo entro il quale si svolgeranno entrambe le performance il 9 aprile, è di quindici minuti, e potranno essere apprezzate tra le 18.00 e le 21.00 in giardino o terrazza in base al menù messo a disposizione da Asteria Space. Le performance dovranno essere prenotate entro tale fascia oraria ad un costo di 25,00 euro a domicilio.

Maraluna Teatro si rifa’ ad un classico di Luis Sepulveda attraverso la tecnica del teatro kamishibai, che si adatta perfettamente alla visione dei più piccoli con “Storia un gatto e di un topo che diventò suo amico”. L’esordio di questo spettacolo teatrale detto “di carta” si ha nei templi buddisti nel Giappone del XII secolo, con una narrazione di immagini, che al giorno d’oggi diverte il pubblico dei più piccoli.

La seconda performance a domicilio che, prende come modello di riferimento il noto romanzo di Italo Calvino, s’intitola “Le Città Invisibili” verrà messa in scena da Maria Elena Germinario (Marluna Teatro), e sarà destinata ad un pubblico adulto, sotto forma di monologo.

Maria Elena Germinario è attrice, regista, educatore teatrale e direttrice artistica insieme a Gianluigi Carbonara che invece possiede competenze tecnico-teatrale, hanno dato vita ad una serie di produzioni teatrali, di formazione, di organizzazione e promozione di eventi culturali che convergono nel Maraluna Teatro nato a Trani nel 2007. Questo teatro si serve di un gruppo di lavoro valido ed efficiente che ha a suo servizio le competenze di vari collaboratori per la scrittura drammaturgica, per i laboratori, per la realizzazione scenografica e video.

Maria Elena Germinario ha una formazione vasta e variegata che la vede con esperti come Marcello Prayer, Paolo Panaro, Francesco Carofiglio (presso la scuola teatrale dell’Università di Bari C.U.T.A.M.C.), con Marco Sgrosso, Elena Bucci, Massimo Verdastro, Danio Manfredini, con la compagnia del Living Theatre. Maria Elena Germinario ha partecipato al Progetto di formazione professionale per attori “Lear- tre visioni per un Re Lear”, componendo diverse performance per adulti, scuole e bambini. Egli inoltre ha partecipato insieme a Vincenzo Covelli, responsabile della Libreria dei giovani lettori Miranfù, nel 2009, alla rassegna di teatro per bambini, ragazzi e le loro famiglie RACCONTANDO SOTTO LE STELLE e alla rassegna I MULINI AL VENTO.

Erica Triggiani

TAGS: Asteria Space | Teatro delivery | Marluna Teatro | Maria Elena Germinario | Controradio | Bari

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie