REALIZZAZIONE DEL NUOVO OSPEDALE “SAN CATALDO” DI TARANTO

RAPPORTO DI FIDUCIA TRA TARANTO E LE ISTITUZIONI

giovedì 10 Settembre 2020

L’opera, che sorgerà in prossimità della SS n. 7, lungo la nuova direttrice di collegamento tra Taranto e San Giorgio Jonico, è stata finanziata nell’ambito dell’Accordo Quadro “Benessere e Salute” sottoscritto dal Ministero della Salute e la Regione Puglia, ed ha avuto una significativa accelerazione grazie alla Amministrazione regionale guidata da Michele Emiliano.

La firma odierna del contratto da parte della Asl di Taranto per i lavori di realizzazione del nuovo Ospedale “San Cataldo” arriva al termine della positiva verifica eseguita dalla stazione appaltante Invitalia sull’operatore economico aggiudicatario dell’appalto.

Il nuovo nosocomio, che rappresenta una perfetta sintesi tra ospitalità, architettura e sostenibilità, e garantisce alti standard qualitativi, ambientali, impiantistici e tecnologici in grado di assicurare elevati livelli di comfort, funzionalità e sicurezza, sarà realizzato anche grazie alla grande sintonia istituzionale di tutti i partecipanti alla conferenza di servizi convocata dal sindaco Melucci nel mese di Luglio per la realizzazione di opere notturne.
Il Raggruppamento Temporaneo di Imprese che eseguirà i lavori – capeggiato dalla Impresa DEBAR Costruzioni SpA di Bari in raggruppamento con il Consorzio stabile COM, la CN Costruzioni SpA di Nicola Canonico, la Edilco Srl, il Gruppo Mazzitelli e la ICOSER – si sono impegnate a terminare gli stessi in soli 399 giorni lavorativi (rispetto ai 1245 posti come base di gara), impiegando tre turni giornalieri (uno notturno), con un corrispettivo pari a € 122.398.294,84 (di cui € 119.725.961,12 per i lavori e € 2.672.333,74 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso).

La rilevantissima finalità pubblica che finalmente si sta concretizzando, è stata alacremente perseguita dalla attuale Amministrazione regionale mediante l’utilizzo di risorse pubbliche che da tempo attendevano di essere impegnate per soddisfare le esigenze sanitarie del territorio e della comunità tarantina, nonché della relativa provincia jonica; le motivazioni di interesse poste a fondamento della dichiarazione di pubblica utilità dell’opera sono inoltre oggi rafforzate dall’emergenza sanitaria Covid19 e dalle correlate e attualissime esigenze indifferibili di potenziare il sistema sanitario territoriale in modo capillare ed efficiente.

Redazione Controradio

TAGS: Nuovo Ospedale | San Cataldo | Taranto | Controradio Bari

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie