L’ASSESSORE BORRACCINO FA CHIAREZZA SULLE MISURE TITOLO II

NOTA DELL’ASSESSORE SULLE MODALITÀ OPERATIVE DEGLI STRUMENTI

mercoledì 17 Giugno 2020

L’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Mino Borraccino, chiarisce che l’apertura delle domande per la richiesta delle misure Titolo II, capo 3 Circolante e Capo 6 Circolante, mediante la creazione del “codice pratica” non costituisce la prenotazione di risorse.

L'unico atto, con cui la Regione Puglia impegna le risorse, in favore delle imprese beneficiarie, è il provvedimento di concessione e liquidazione delle agevolazioni che può essere adottato solo dopo la delibera e l'erogazione del finanziamento da parte della banca e al completamento della verifica istruttoria di Puglia Sviluppo.

L’assessore Borraccino dichiara: “Comunichiamo inoltre che le notizie diffuse, in base alle quali la dotazione finanziaria sia già in esaurimento, sono totalmente infondate. A distanza di undici giorni dalla data di avvio della procedura sono pervenute telematicamente solo cinque domande di agevolazione. Ciò testimonia che la possibilità di presentare domanda di finanziamento per le operazioni già deliberate dall'8 aprile 2020 non ha generato alcuna disparità di trattamento tra le imprese. Invitiamo gli operatori finanziari ad avviare la procedura di creazione del codice pratica solo in una data immediatamente antecedente alla delibera del finanziamento da parte della banca”

Alessia Lemma

TAGS: Assessore Borraccino | Titolo II | Risorse Imprese | Controradio Bari

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie