BARI CERCA IL COLPO A CATANZARO

MAI VINTO IN TRASFERTA NEL 2020

sabato 07 Marzo 2020

  BARI CERCA IL COLPO A CATANZARO

Bari a caccia del colpo in trasferta. E’ dall’inizio del girone di ritorno che la squadra di Vivarini non vince lontano dal San Nicola. Cinque i pareggi di fila contro Viterbese, Reggina, Monopoli, Cavese e Ternana. Ma ora bisogna accelerare il passo per blindare il secondo posto e continuare a rosicchiare punti alla Reggina. Nel calcio non si sa mai.

"Partita certamente importante"- sottolinea Vivarini prima della partenza per Catanzaro, come lo saranno tutte fino alla fine. Dobbiamo cercare di fare un passo in più, specie fuori casa. Dovremo essere bravi a confermare quanto di buono abbiamo fatto domenica scorsa. Servirà il giusto approccio, bisognerà imporre la nostra forza.  Il Catanzaro viene da un trend non positivo e farà di tutto per riscattarsi"
Vivarini batte il tasto sul Bari operaio per evitare cali di tensione. "La veste operaia che ho visto contro l'Avellino può rappresentare per noi il tassello mancante. Credo che avremmo potuto avere qualche punto in più proprio in relazione a tale aspetto. Troppo importante saper soffrire, accettare la sofferenza, essere umili e applicati, mettere tutta l’attenzione possibile in ogni singola situazione che accade in campo. Il gol subito contro i campani ci ha dato fastidio, abbiamo mostrato un calo di attenzione che non possiamo permetterci, facciamo tesoro di questo".
Bari atteso da cinque partite a porte chiuse. «Un’esperienza nuova - dice Vivarini - ma dobbiamo adeguarci all'esigenza del momento, rispettare attentamente le regole e far di tutto per limitare al massimo il problema della diffusione del virus. Giocare senza pubblico, senza tifo, senza tifosi, fa parte di un calcio un pò surreale, diverso, ma lo accettiamo».

 

Miriam De Marco

TAGS: sscbari | seriec | legapro | vivarini | controweb | controradiobari

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie