TORNANO A CASA I DUE FERITI DEL TERREMOTO IN ALBANIA

TRE MESI DI CURE AL POLICLINICO DI BARI

martedì 25 Febbraio 2020

Tre mesi per tornare a vivere. Sono stati soccorsi sotto le macerie del terremoto dello scorso 26 novembre in Albania e trasportati con un ponte aereo a Bari, sono rimasti in gravissime condizioni in Rianimazione per quasi tre settimane, hanno subito più di un intervento chirurgico, sono stati sottoposti a dialisi e seguiti h24 dagli psicologi. Adesso stanno bene e possono tornare a casa. “Siamo rinati”: Albert Cara, 55 anni, e Marlin Skodra, 30 anni, hanno ringraziato così, prima di essere dimessi dalla clinica di Unità Spinale, i medici del Policlinico di Bari che li hanno avuti in cura. I due albanesi rimasti gravemente feriti durante il terremoto di magnitudo 6.4 che tre mesi fa ha colpito con violenza l’Albania sono atterrati oggi a Tirana accompagnati dal direttore del Policlinico di Bari, Giovanni Migliore, dal professor Pietro Fiore, direttore dell’Unità spinale unipolare del Policlinico di Bari, e dal professor Salvatore Grasso, direttore dell’Unità operativa complessa di Anestesia e Rianimazione 2 del Policlinico di Bari. Con loro anche il console generale di Albania a Bari, Adrian Haskaj. Ad accoglierli all’aeroporto di Tirana la ministra della Salute, Ogerta Manastirliu.

 

Redazione Controradio

TAGS: Terremoto | Albania | Feriti | Policlinico | Controradio Bari

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie