BARI PARI E PATTA CON LA REGGINA

INVARIATO IL DISTACCO DI 6 PUNTI

domenica 26 Gennaio 2020

BARI PARI E PATTA CON LA REGGINA

Tutto come prima.  Bari e Reggina  si dividono la posta e rimane immutato il distacco di sei punti dalla capolista. Non ne approfittano  la Ternana e il  Monopoli che si dividono un punto a testa. Sblocca il risultato la Reggina a metà ripresa con un maligna inzuccata a giro di Denis (24') che batte sul tempo Perrotta e manda il pallone nell'angolino basso della porta di Frattali. Un brutto colpo per Vivarini che rinuncia subito a Laribi ed a Berra mandando in campo la terza punta D'Ursi e il difensore  Corsinelli. Deciso a giocarsi il tutto  per tutto, getta nella mischia anche Terrani, richiamando in panchina il diffidato Bianco che domenica salterà il match col Francavilla. Il pareggio arriva nel convulso finale con Perrotta (48') che, si fa perdonare la distrazione su Denis, e da pochi passi batte Guarna in mischia, con un semplice tocco, sugli sviluppi di un calcio piazzato di Schiavone.
Sventato il pericolo della sconfitta, Vivarini porta la sua serie positiva a diciotto partite utili consecutive per undici vittorie e sette pareggi, eguagliando il record stabilito 45 anni fa, sempre in serie C,  dal Bari di Luciano Pirazzini che mancò la promozione per un soffio, facendosi superare dal Catania per un punto.

Il risultato soddisfa Vivarini: "La posta in palio era alta, è stata una gara molto combattuta. Da ambedue le squadre c’è stata più tensione, con un lavoro intenso. Penso che lo spettacolo lo crea anche la grande tensione che c’è in queste sfide. L’avevamo preparata per non concedere niente, dovevamo giocare di più la palla per creare i tre contro tre in avanti. Giochiamo sempre per vincere, ma oggi dobbiamo essere contenti. Il campionato è lungo, non cambiava niente anche in caso di vittoria o di sconfitta".

Miriam De Marco

TAGS: sscbari | seriec | legapro | regginabari | controweb | controradiobari

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie