"TUTTO DA GIRARE": FESTIVAL CINEMATOGRAFICO PER LE SCUOLE

18-20 DICEMBRE 2019 ALL'ISTITUTO IPSIA LUIGI SANTARELLA DI BARI

martedì 17 Dicembre 2019

Parte domani, mercoledì 18 dicembre, la prima edizione di "Tutto da girare", il festival per la diffusione del linguaggio cinematografico fra gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio barese. 

Attraverso attività di coinvolgimento diretto dei ragazzi e del pubblico, il festival intende creare tre giorni di ibridazioni all'interno dell'Auditorium "De Curtis" dell'Istituto Ipsia Luigi Santarella di Bari, e fin dalla prima giornata prevederà la partecipazione di attori e registi in workshop e laboratori. Dopo l'inaugurazione dell'evento, dalle ore 9,30 parte la proiezione di "Io non ho paura", il film di Gabriele Salvatores (tratto dal romanzo omonimo di Niccolò Ammaniti) che è stato vincitore di due David di Donatello e selezionato come film per rappresentare l'Italia agli Oscar. Alle ore 11.00 si prosegue con la lezione di cinema con l'attore Dino Abbrescia, mentre dalle ore 13.30 partono i workshop realizzati da noti professionisti del settore. 


Curato e diretto dal dirigente prof. Stefano Marrone e dalla prof.ssa Sabrina Scura, "Tutto da girare" si terrà dal 18 al 20 dicembre, durante i quali il pubblico avrà l'occasione di incontrare attori e registi di caratura nazionale, coi quali potrà confrontarsi sulla base dei contenuti e dell'aderenza alle tematiche del concorso di corti. L’incontro con i personaggi e la visione di filmati permetterà di analizzare luci e ombre sui temi al centro del festival, tramite inoltre dibattito pubblico e confronto attivo sui social network. Anche la proiezione dei filmati di backstage servirà a dare un impatto culturale ed educativo sul pubblico, che avrà modo di comprendere il linguaggio audiovisivo e il lavoro che si cela dietro ogni prodotto audiovisivo finito.

"Tutto da girare" è inoltre dedicato al preside Nello Scura, figura di primo piano, scomparsa di recente, che ha fortemente lottato per l'introduzione dell’indirizzo audiovisivo già dal 2003. Si è trattato di una prima esperienza meridionale per la creazione di nuove meastranze, oggi ricercatissime, nel mondo dell'audiovisivo, ma anche per la divulgazione della cultura cinematografica non solo agli studenti ma a tutta la comunità territoriale.

Isabella Petrone

TAGS: TUTTODAGIRARE | FESTIVALCINEMATOGRAFICO | CONTRORADIOBARI

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie