IL LAVORO CERTOSINO DI RICERCA DI QUATTRO STUDENTESSE DEL POLITECNICO DI BARI

IL RESTAURO E RECUPERO DEL COMPLESSO MONUMENTALE DEL CONVENTO DEI CARMELITANI DI OSTUNI

martedì 19 Novembre 2019

Nuova luce per il convento dei Carmelitani di Ostuni. Il lavoro certosino di ricerca di quattro studentesse del Politecnico di Bari per il restauro e recupero del complesso monumentale conventuale sarà presentato mercoledì, 20 novembre, ore 17, in una apposita conferenza a Ostuni. Il convento dei Padri Carmelitani, dedicato a Santa Maria della Misericordia e la chiesa attigua di Maria Santissima del Monte Carmelo di Ostuni hanno raccontato per oltre cinquecento anni la storia, le vicende, la fede di quella comunità. E non solo. Ostuni, Città Bianca per la sua architettura tinta di latte di calce viva che si inerpica alla collina,vive la luce della celebrità e della mondanità internazionale. Da tempo però, ormai troppo,  suo cono d’ombra, fatto di silenzio e abbandono, l’ex complesso conventuale dei Padri Carmelitani, attende di conoscere il suo destino.

Uno studio sul complesso conventuale condotto nel Politecnico di Bari, dagli studenti: Roberta Lamorgese (di Capurso), Antonella Magistro (Acquaviva delle Fonti), Angela Pepe (Acquaviva delle Fonti) e Francesca Strippoli (Andria), allieve del corso di Laurea in Architettura nell'ambito del Laboratorio annuale 2018-2019 di Restauro, ha consentito una nuova visione del monumento e propone una nuova idea di progetto di restauro per un suo uso pubblico.L’iter conoscitivo affrontato dalle studentesse guidate dalla tutor arch. Maria Antonietta Catella con la supervisione della prof. Rossella de Cadilhac, docente di restauro architettonico presso il dICAR del Politecnico di Bari è stato condotto secondo la migliore tradizione degli studi della Storia dell’architettura e del Restauro basandolo sul riscontro dei dati provenienti dall’indagine diretta condotta attraverso il rilievo, lo studio stratigrafico degli elevati, la ricerca d’archivio, fino alla formulazione di ipotesi attendibili sulle principali fasi costruttive che hanno permesso di orientare le scelte di progetto.

Isabella Petrone

TAGS: CONVENTODEICARMELITANI | OSTUNI | CONTRORADIOBARI

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie