ANTENUCCI LUNEDI' SERA ALL’ ATTACCO

RIAPRE IL SAN NICOLA CON LA REGGINA

sabato 14 Settembre 2019

 

Bari all’attacco. Mirco Antenucci lancia la sfida a German Denis, “Prima di tutto è una sfida tra Bari e Reggina. Denis è senza dubbio un grande attaccante, ma sarà affrontato da una grande squadra”.  Bari alla riscossa. Rimette piede al San Nicola dopo lo scivolone interno con la Viterbese. “Speriamo di vincerla noi. E’ una partita importante, giochiamo in casa e puntiamo a fare bottino pieno. Tornare al San Nicola deve essere uno stimolo in più. Aver perso l’ultima in casa non può rappresentare un ostacolo loro nel complesso sono una grande squadra, che proveremo a battere”.

Prima di campionato, sotto i riflettori. "Con questo caldo è meglio giocare di sera. Ne guadagnerà lo spettacolo.   I miei precedenti in notturna ? Ormai il passato è andato,  meglio guardare  in avanti".

Bari alla ricerca del partner ideale per Antenucci: "Il mister ci vede durante la settimana ed è lui a fare le opportune  valutazioni. In passato ho giocato in diversi ruoli e sono abituato a giocare in tutti gli schemi, non so quale sia il migliore sinceramente. Bisogna vedere nel  contesto partita, ma non sta a me dirlo, perché bisogna trovare la quadratura per far bene come gruppo, ognuno nei propri ruoli. Se Cornacchini pensa che il 3-5-2 sia la soluzione migliore siamo tutti contenti".

Sull' attuale momento dice: "A Rieti è stata una vittoria di cuore, di carattere, io credo che  si potrà fare meglio. Ci vuole un maggior equilibrio, non si può far pesare in maniera eccessiva né una vittoria, né una sconfitta. Perché il campionato e lungo e siamo abbastanza tranquilli, serve preparazione e lavoro, cercando di gestire il più possibile la pressione. Se questa diventa  eccessiva dopo una semplice sconfitta,  certo questo non va bene".

Antenucci parla anche delle difficoltà: "Non è semplice giocare contro difese schierate a cinque  come sono state  in  queste ultime partite,  puoi mettere tutti gli attaccanti che vuoi, ma gli spazi sono quelli,  sapevamo che chi affronta il Bari finisce per chiudersi. Non conta solo come si muove l'attacco,  ma tutta la squadra nell'insieme, Dobbiamo migliorare nel gestire la palla ed essere più pericolosi”. 

 

 

 

 

Miriam De Marco

TAGS: sscbari | seriec | legapro | controweb | controradiobari

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie