IADARESTA SALVA TUTTO E TUTTI

BASTANO CINQUE PUNTI PER LA C

domenica 31 Marzo 2019

 IADARESTA  SALVA  TUTTO E TUTTI

Iadaresta salva tutto e tutti. Il Bari e anche il suo orgoglio. Quando Floriano gli ha crossato quell’ invitante pallone al centro dell’area, mancavano diciotto minuti al novantesimo. Iadaresta  non poteva  fallire e con una perfetta inzuccata spediva il pallone in rete permettendo al Bari di continuare la sua marcia imperiosa verso la C. Ora bastano cinque punti per festeggiare la promozione.

Successo in rimonta sofferto, ma meritato. Il Bari   aveva riacciuffato il pareggio in apertura di ripresa con un’involontaria deviazione di La Vardera nella sua porta rimediando al calcio di rigore trasformato da Ragosta poco dopo la mezz’ora per l’entrata a gamba tesa di Aloisi che gli costava l’espulsione.

Un Bari in grigio che aveva sprecato anche le occasioni più facili a cominciare da Neglia sbucato solo davanti al portiere in apertura di match. Un  errore dietro l’altro che aveva portato il Bari a rincorrere il Gela, ma poi nella ripresa arrivava la svolta e la ventunesima vittoria. 

Cornacchini non nasconde di aver sofferto come non mai. « Partita complicata, ho perso un anno di vita.  Non siamo partiti benissimo, poi l'ingenuità sul rigore ci ha tagliato le gambe, ma fino a quel momento abbiamo fatto poco. Ero convinto però che il risultato si potesse ribaltare, Iadaresta è un grande colpitore di testa. Con Neglia falso nove abbiamo fatto poco, ma lui può fare tutto. Per necessità l’ho spostato arretrato a terzino destro perchè poteva farlo bene. Meglio mettere lui piuttosto che sprecare un cambio». 

Miriam De Marco

TAGS: #floriano | #Iadaresta | #Neglia | #Marfella | #Cornacchini | #sscbari | #Controradiobari | #Controweb

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie