PERCORSO CICLOPEDONALE NEL TRATTO DI TORRE A MARE

BOOM DI RICHIESTE DI INFORMAZIONI PER CONTRIBUTI BICI

mercoledì 09 Gennaio 2019

È stata approvata nei giorni scorsi la progettazione preliminare della pista ciclabile che si snoderà sul tratto di costa a sud della città, a Torre a Mare, partendo dall’area a ridosso del porto, prospiciente la piazza centrale dell’abitato, fino alla grande piazza Abbà Garimà, che oggi si configura come uno snodo nella viabilità carrabile e una area di parcheggio libero, fino alla più lontana cala Settanni.

Il progetto della pista ciclabile rientra, come noto, in un più ampio programma di riqualificazione del tratto di costa su citato, che necessita di svariati interventi tra cui opere di consolidamento, fruibilità della costa e riqualificazione della zona carrabile. Per questo si è deciso di procedere per stralci funzionali, suddividendo l lavoro in due fasi:

Fase 1: realizzazione di superfici carrabili, aree pavimentate ciclabili e pedonali, zone a verde, alberature ad alto fusto, piazze e arredo urbano.

Fase 2: realizzazione dei pontili e delle pedane in legno lungo la costa.

La progettazione, infatti, è stata pensata secondo la creazione di un sistema di “luoghi” per seguire uno schema omogeneo negli interventi e contestualizzare le opere con il contesto urbano già esistente. Nello specifico si è scelto di esaltar tre funzioni o luoghi primari:

·   Il LUOGO del MARE: gli interventi previsti sono minimi e puntuali, volti alla ripulitura della sabbia e degli scogli. Nel secondo stralcio funzionale, si è previsto, in alcuni punti, l’inserimento di elementi che facilitino l’accesso al mare, quali scalette o passatoie.

·   Il LUOGO del SOLE: quello dei solarium, articolato con pedane attrezzate, che garantiscano una agevole fruizione delle spiagge e della scogliera, anche per le fasce deboli della popolazione, come persone con disabilità, bambini e anziani. Le pedane, infatti, sono dotate di rampe di accesso con pendenze adeguate. Il progetto ha previsto, in alcuni casi, la realizzazione di pontili-belvedere che si addentrano nel mare, in modo da favorire l’accesso in acqua con idonei dispositivi.

·   Il LUOGO dell’OMBRA: il luogo delle aree pedonali attrezzate per la sosta, dove prevale la presenza di verde, collocate a ridosso di sedute in pietra a sviluppo longitudinale. 

Nel progetto complessivo la viabilità è organizzata lungo la linea di costa, a ridosso delle aree a verde e si sviluppa in un’unica fascia distinta in tre percorsi paralleli, destinati rispettivamente alla viabilità pedonale, a quella ciclabile e a quella carrabile.

Il percorso pedonale e il percorso ciclabile, di circa 500 metri, realizzato con una pavimentazione particolare al fine di rendere facilmente individuabili i percorsi soprattutto in corrispondenza di intersezioni stradali a raso, partono dall’area portuale e riconnettono la piazza centrale del paese con la piazza Abbà Garibà. Lungo il sedime della pista ciclabile, sono previste alcune aree di sosta e rastrelliere per il parcheggio delle biciclette, in modo da favorire lo sviluppo di una mobilità dolce in alternativa a quella oggi consolidata dell’uso del veicolo.

Allo stesso scopo, si intende dare l’accesso alla viabilità carrabile solo a mezzi pubblici mezzi autorizzati nella prima parte del percorso fino al parcheggio retrostante il lungomare, e istituire su tutto il tracciato una zona Km 30, ad un unico senso di marcia. Un’area di sosta per biciclette e automezzi è stata mantenuta anche nella zona commerciale a ridosso del porto, dove sono operanti diverse attività produttive e commerciali, ma tutta la zona è percorribile a Km 30 di velocità, dunque compatibile con il passaggio dei pedoni.

L’importo dei lavori da realizzare è di 3.100.000 euro, già finanziati con fondi POC Metro. Ad oggi i progettisti sono già impegnati nella progettazione definitiva.

In questi giorni inoltre, tantissime sono le richieste di informazioni che stanno arrivando agli uffici della ripartizione Viabilità circa il bando per i contributi utili all’acquisto delle biciclette e la partecipazione al concorso per il rimborso chilometrico per quei cittadini che dimostreranno di percorrere in bicicletta il tragitto casa-lavoro. Contemporaneamente stanno pervenendo le prime adesioni da parte dei rivenditori baresi che comporranno l’albo dei fornitori da cui sarà possibile acquistare le biciclette. Lunedì 14 gennaio si terrà un incontro pubblico con tutti i rivenditori autorizzati per chiarire procedure e modalità di iscrizione all’avviso.

Redazione Controradio

TAGS: Torre a Mare | Pista Ciclabile | Controradio Bari

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie