DE LAURENTIIS I SUOI PRIMI 100 GIORNI

NATALE BIANCOROSSO CON UN BARI DA 10

martedì 18 Dicembre 2018

Un brindisi con i giornalisti al Parco dei Principi, la cena di Natale con la squadra a Terranobile.   In mezzo, la visita alla mostra di Van Gogh al Margherita.    Il  presidente     Luigi De Laurentiis non si è risparmiato. Cento giorni dopo il suo insediamento sul ponte di comando si è dato un bel dieci. << Lo darei al Bari come società. In cento giorni non era facile avere una macchina già pronta a viaggiare da sola. Sommando le competenze sportive, tecnico-tattiche, imprenditoriali si è riusciti a mettere insieme un gruppo di persone, allenatore, calciatori e staff tecnico e manageriale, che in cento giorni comincia a funzionare. La cosa più intrigante sarà ricordare ai ragazzi che il campionato non è ancora finito: le partite restano tutte complicate. Non vedo l'ora di tornare a Bari a gennaio e di mettere sul tavolo una nuova agenda per il 2019 piena di idee e di impegni  pensando anche come affrontare l'eventuale nuova avventura. La serie C è un campionato difficile in cui bisogna mettere in conto investimenti importanti. Bari  una sfida eccitante da vivere con il massimo dell'impegno. In questi mesi l'affluenza dei tifosi allo stadio è stata eccezionale, non me lo aspettavo. La loro partecipazione motiva tutti noi e ci impegneremo ancora di più  per lavorare e costruire un progetto solido. Il San Nicola? Miriamo ad avere una gestione. 

I complimenti a Cornacchini, ai diesse Giuntoli e Pompilio nonché al club manager Matteo Scala unitamente a tutto lo staff. "Un grazie a tutti coloro che hanno preparato lo stadio, la campagna abbonamenti e tutto ciò che serviva per affrontare il campionato. Ho scelto di vivere a Bari per seguire le cose in prima persona; vogliamo costruire un percorso di successo, per questo ogni scelta  fatta con spirito imprenditoriale". 

 

Miriam De Marco

TAGS: #natalebiancorossoda10 | #sscbari | #luigidelaurentiis | #matteoscala | #controradiobari | #controradiosempresulpezzo | #controweb

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie