Spiagge da attrezzare per i diversamente abili

Approvato il disegno di legge che prevede l’erogazione di fondi ai comuni, da parte della Regione, per permettere l'accessibilità balneare ai soggetti con ridotte capacità motorie-cognitive

mercoledì 19 Settembre 2018

Il Consiglio regionale della Puglia approva, su proposta del consigliere de “La Puglia con Emiliano” Giuseppe Turco,  la proposta di legge sulle "norme a sostegno dell'accessibilità delle aree demaniali destinate alla libera balneazione per le persone diversamente abili". Dunque, con 272 mila euro stanziati inizialmente dalla Regione, i Comuni costieri potranno ricevere contributi per attrezzare le spiagge libere. Nel testo si legge che i Comuni potranno individuare almeno una spiaggia da adibire alla fruizione delle persone diversamente abili; predisporre appositi parcheggi riservati; consentire l'accesso alla spiaggia con l'abbattimento delle barriere architettoniche. Le spiagge dovranno essere dotate di servizi igienici e spogliatoi accessibili, predisponendo segnaletica e indicazioni (corrimano e mappe tattili) per persone affette da disabilità sensoriale. Infine è prevista l'installazione di appositi ausili speciali, come la sedia per il trasporto dei diversamente abili e degli anziani.

 

Redazione Controradio

TAGS: regione puglia | diversamente abili | spiagge | giuseppe turco | fondi | disegno di legge | controradio | controweb | sempre sul pezzo

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie