Emergenza Tribunale, pervenute sei proposte per ospitare gli uffici giudiziari

Il sindaco Decaro incontra a Roma il ministro Alfonso Bonafede per una ricerca di mercato finalizzata a risolvere il disagio del Palagiustizia di via Nazariantz

mercoledì 13 Giugno 2018

A seguito dei recenti avvenimenti riguardanti l'agibilità del Tribunale di via Nazariantz di Bari, il sindaco Antonio Decaro incontra, negli uffici di via Arenula di Roma, il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, per discutere insieme della situazione e trovare quanto prima una soluzione al problema. “Stiamo lavorando parallelamente a più soluzioni al Palagiustizia di Bari. Abbiamo incontrato il primo cittadino per fare il punto della situazione con la parte politica interessata” - ha affermato il ministro Bonafede. La priorità dell’amministrazione rimane quella relativa allo smantellamento delle tendopoli e alla collocazione degli uffici in una o più strutture più consone al lavoro. Sono sei infatti le offerte pervenute al ministero al termine della ricerca di mercato, al fine di individuare degli immobili che possano ospitare, anche temporaneamente, gli uffici giudiziari penali. Attualmente non si conosce ancora dove sono collocati gli edifici. “L’incontro – ha commentato Decaro – era funzionale e preparatorio ad un vertice che ci sarà la settimana prossima con i capi degli uffici giudiziari, lavoratori e autorità locali competenti. Noi abbiamo solo verificato la questione urbanistica nel caso in cui dalla ricerca di mercato non venisse individuato un edificio idoneo dal punto di vista della destinazione d’uso”. Dunque adesso le carte in gioco rimangono al ministero e la città di Bari aspetta una risposta. Proseguono aggiornamenti.

Micaela Cavestro

TAGS: tribunale | giustizia | via Nazariantz | antonio decaro | alfonso bonafede | emergenza | tendopoli | controradio | controweb | sempre sul pezzo

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie