BIG - Bari International Gender Film festival

Al Cineporto di Bari, venerdì 8 giugno al serata sarà dedicata ad Antony Hicklin

giovedì 07 Giugno 2018

La serata di domani sarà dedicata alla poesia, all’amore, al desiderio, alla violenza: il Cineporto di Bari accoglie le pellicole di Antony Hickling, all’interno del BIG - Bari International Gender Film Festival. Antony Hickling è un regista inglese indipendente, oltre che un attore ed uno scrittore. Nato in Africa, si trasferisce in UK per imparare il mestiere dell’attore. Dopo diversi anni trascorsi come teatrante londinese, si trasferisce in Francia e si laurea in “Arti del Palcoscenico” e comincia a progettare i primi film. Non a caso, quindi, la sua è una cinematografia teatrale, capace di mescolare linguaggi e culture diverse: oriente e occidente, cultura classica e contemporanea, simboli e metafore, realtà e sogno. Una cifra stilistica intensa, quella di Hickling, che può permettersi di portare in scena, con ironia e provocazione, innocenza e brutalità, l'inconscio umano e le sue incarnazioni, attraverso storie e personaggi che diventano archetipi. Tre film, tre opere camaleontiche che giocano alla trasformazione, attraversando espressività differenti, tra performance, danza contemporanea, cinema, letteratura e un incontro con un regista straordinariamente sperimentale. Gli appuntamenti al Cineporto sono i seguenti: alle ore 19:30 vi sarà la presentazione del progetto, con Cosimo Santoro; alle 20:00 la proiezione di “PD” e “Little Gay Boy”; a seguire un dibattito con Claudia Attimonelli, prof. Di Semiologia del Cinema e dell’Audiovisivo presso l’Università degli Studi di Bari; a chiudere il ciclo d’incontri, alle 22:30 si potrà assistere a “Frig”. L’evento è realizzato con il sostegno di Apulia Film Commission. L’ingresso è gratuito.

Martina Albergo

TAGS: BIG - Bari International Gender Film festival | Antony Hicklin | cineporto di bari | controradio | controweb | sempresulpezzo

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie