Al Sacrario Militare dei Caduti d’Oltremare onore per cinque soldati caduti durante la Seconda Guerra Mondiale

Trovati cinque caduti provenienti dall’Albania, domani avverrà la cerimonia

mercoledì 30 Maggio 2018

Domani, giovedì 31 maggio, avverrà la cerimonia di tumulazione dei resti dei cinque caduti ritrovati dopo la campagna di Grecia della Seconda Guerra Mondiale, presso il Sacrario Militare di Bari. Grazie alla segnalazione dell’ANA (sezione Vicenza), con il seguito lavoro del Commissariato Generale per i caduti di ricerca d'archivio,  tre dei soldati sono stati ritrovati sulle alture del monte Golico, situato ad est di Valona. Solo uno di questi ha riavuto il proprio nome: si tratta di Francesco Bortolotti originario di Udine (29.06.1920 - 24.03.1941), di cui è stato rintracciato un nipote. I tre restanti, non hanno ancora un’identità riconosciuta, ma sono stati segnalati da un ufficiale albanese in una località, distante 40 km dal confine greco. La denominazione di questo sacro luogo della memoria, tra i maggiori d’Italia, deve il suo nome alle spoglie di 75.000 caduti in battaglia provenienti dalla dismissione dei cimiteri di guerra costruiti nei territori d'oltremare.

 

 

Federica Borgini

TAGS:

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie