Acq, Simeone Di Cagno Abbrescia presidente

Emiliano nomina i nuovi componenti del cda. Dentro l’ex sindaco di Bari e fuori l’ex consigliere Nicola Canonico

mercoledì 21 Marzo 2018

Decisi i nuovi componenti del vertice della società dell’Acquedotto Pugliese. Il governatore Emiliano, nel corso della giunta, nomina come nuovo presidente del consiglio di amministrazione Simeone Di Cagno Abbrescia, ex sindaco centrodestra di Bari e parlamentare di Forza Italia. La nomina arriva nonostante le pesanti proteste scatenate dall’ala sinistra della maggioranza. Il resto del cda è composto da un’intera squadra di fedelissimi di Emiliano ovvero Floriana Gallucci, ex assessora al Patrimonio nella giunta comunale barese guidata allora dal governatore; Luca Raffaele Perfetti docente del dipartimento di Economia, management e diritto d’impresa all’Università degli Studi di Bari; e Nicola De Sanctis e Carmela Fiorella, già presenti nel primo consiglio di amministrazione e rinominati con nuove deleghe: De Santis sarà amministratore delegato e Fiorella sarà al vertice accanto a Di Cagno. Non è stato confermato invece, come previsto, l’altro consigliere del cda precedente, vale a dire Nicola Canonico. L’ex consigliere infatti, trovandosi in contrasto con le scelte del vecchio consiglio, ha avviato un nuovo progetto politico, schierandosi all’opposizione del Pd e in particolare con le figure di Emiliano e di Decaro.

Micaela Cavestro

TAGS: acquedotto pugliese | emiliano | simeone di cagno | cda | nomina | bari

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie