Flop in consiglio comunale: cade il numero legale

Si conclude con un nulla di fatto la seduta voluta dal centrodestra per discutere delle inefficienze della sanità cittadina

venerdì 09 Marzo 2018

La sanità è una questione importante ma anche profondamente complessa. Lo ha dimostrato il dibattito tenutosi ieri in Consiglio Comunale sulle criticità e inefficienze che caratterizzano l’ospedale pediatrico Giovanni XXIII e il Pronto Soccorso di Bari. "Una gravissima criticità cittadina che si è ultimamente aggravata alla luce delle carenze di personale sanitario verificatisi dall'inizio del 2018” - hanno infatti affermato in assemblea i consiglieri. In consiglio il dibattito si è incentrato all'introduzione del proponente Giuseppe Carrieri (Ic) e alla replica di Renato Laforgia (Decaro Sindaco), chirurgo e consigliere delegato alle Politiche della Salute e all'Efficientamento del servizio sanitario della Città di Bari. L'esponente della maggioranza ha illustrato la gestione delle emergenze da parte dei Pronto Soccorso e dell’ospedale pediatrico, e ha criticato le vecchie amministrazioni di centrodestra. Dopo questo ha chiesto il numero legale, ma, a causa dei vari dissensi e dei pochi consiglieri presenti in seduta (13), il numero cade e l’assemblea si chiude con un nulla di fatto. Le opposizioni affermano che deve essere il sindaco, massima autorità cittadina, ad effettuare in prima persona una serie di prerogative che si possano attivare, al fine di risolvere il prima possibile i problemi dei disservizi sanitari.

Redazione Controradio

TAGS: sanità | dibattito | ospedale Giovanni XXIII | Bari | controradio | controweb | sempresulpezzo

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie