Corte dei conti:arriva la sentenza per il danno erariale della gara d’appalto

Mario Anastasia, Vito Sergio Fanelli e Michele Guarino restituiscono 120mila euro

martedì 27 Febbraio 2018

Il 28 aprile 2010 la Cofely spa ed altre imprese vincevano la gara d’appalto per la realizzazione di cinque impianti fotovoltaici sulle scuole della Provincia. Parte dei fondi destinati alla realizzazione di questo progetto finiscono in tasca al Dirigente del Servizio Edilizia uno  di lungomare Sauro, ingegner Anastasia (per la precisione, egli intasca 92mila euro) ed ai componenti della commissione aggiudicatrice, Fanelli e Guarino. 120mila euro vengono riciclati come extra rispetto allo stipendio dovuto, soldi invece destinati per legge ad incentivo per le opere pubbliche e, quindi, alle casse dell’ ex Provincia (ora Città Metropolitana). La Corte dei conti segnala gli “extra impropri” in tribunale: il processo comincia nel lontano settembre 2012 e si dilunga per cinque anni fino alla sentenza che prevede la restituzione completa della somma da parte dei colpevoli.

Martina Albergo

TAGS: fotovoltaico | ex provincia | truffa | controradio | controweb | sempresulpezzo

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie