Licei scientifici a numero chiuso, l’indignazione delle famiglie

Boom di iscrizioni: messi in atto nuovi criteri di selezione per gli studenti

martedì 27 Febbraio 2018

I licei scientifici del barese sono stati costretti a confrontarsi con la carenza di spazi e la conseguente chiusura dei numeri disponibili. “Quest’anno per la prima volta ci troviamo a vivere il dramma di dover rimandare indietro ragazzi che con tanto entusiasmo ci avevano scelti” spiega con dispiacere Giovanni Magistrale, preside del Liceo scientifico Scacchi di Bari che si vedrà costretto a rifiutare da 30 a 50 studenti per eccesso di domande. “Saremo costretti ad applicare criteri di selezione decisi in consiglio d’istituto” aveva anticipato la preside del Fermi, Giovanna Griseta, che oggi conta un surplus di 65 ragazzi. Non si sono fatte attendere le critiche di genitori e parenti dei ragazzi esclusi che cercano di sollecitare un confronto per capire come poter riequilibrare e ridistribuire gli spazi. I primi criteri di selezione scelti, non sono meritocratici. Si valutano: la residenza, la frequenza di una scuola media nel distretto dell’istituto, l’avere fratelli e/o sorelle iscritti allo stesso liceo e la distanza del posto di lavoro di un genitore. Vengono successivamente inseriti parametri specifici per gli indirizzi non ordinari: lingue studiate e certificazioni per la sezione bilinguismo e familiarità con le tecnologie e possesso di certificazioni informatiche per la sezione 3.0. “Le scuole agiscono seguendo una norma - assicura la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale di Bari, Giuseppina Lotito - (...) potremmo valutare dove si stanno indirizzando le iscrizioni per mettere in campo una riorganizzazione degli spazi esistenti”. Vito Lacoppola, delegato all’edilizia scolastica, conclude: “Siamo disponibili a fare da mediatori tra scuole che cercano ospitalità e altre che accolgono, ricordando però che non possiamo fare forzature: la convivenza non è sempre facile”.

Antonia Colella

TAGS: licei | boom di iscrizioni | numero chiuso | carenza di spazi | controradio | controweb | sempresulpezzo

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie