Calcio, il Bari risorge con Kozak

E risale al quarto posto

lunedì 12 Febbraio 2018

Il Bari rivede la luce. Risorge dalle macerie di due sconfitte consecutive contro Empoli e Venezia. Un grande cuore e un’inzuccata di Kozak, in gol dopo cinquanta mesi, stendono il temibilissimo Frosinone. Grosso fa un colpo dell’altro mondo e arpiona il cento per cento nella sfida più delicata della stagione. Cade dopo sedici giornate d’imbattibilità la capolista Frosinone raggiunta in vetta dall’inarrestabile Empoli che passa a vele spiegate anche sul campo della Ternana. Sale al quarto posto il Bari che aggancia il Cittadella travolto in casa dal disperato Novara scavalcando Parma, Cremonese e Venezia. Una vittoria pesante soprattutto per Fabio Grosso, sulla graticola da un pò di settimane, che ora può tirare un sospiro di sollievo. Col Frosinone si è finalmente rivisto un Bari che sembrava dimenticato: nerbo, buoni schemi e massima attenzione difensiva. E’ bastato un colpo di testa di Kozak dopo un’ora di tentativi per regalare tre punti d’oro alla squadra biancorossa dando un calcio alla crisi che sembrava coinvolgere tutto e tutti.

 

Miriam De Marco

TAGS: bari | serie b | kozak | frosinone | grosso | vittoria | san nicola

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie