Città Metropolitana, nuova riqualificazione in via Amendola

Nell’area verranno realizzate 3 rotatorie, ognuna richiamanti 3 temi della città

venerdì 02 Febbraio 2018

La nuova proposta progettuale realizzata dallo studio Romanazzi Boscia Associati srl e dall’architetto Vincenzo Russo, riguarda la sistemazione a verde di tre rotatorie previste agli incroci di via Amendola, rispettivamente con via Hahnemann, via Laforgia e viale Einaudi. La sistemazione a verde è stata pensata considerando le rotatorie come luoghi che possano contribuire alla riqualificazione dell’intero contesto urbano. Si è voluto scegliere dei temi che mettessero in evidenza alcuni elementi caratteristici della città, rappresentati dalla lama, dal quartiere murattiano e dal mare. Ogni tema andrà a caratterizzare ogni singola rotatoria, attraverso l’uso della pietra e di nove ulivi. La scelta di materiali interamente naturali (la ghiaia di fiume, la pietra calcarea, la corteccia di pino e l’acciaio brunito) è stata effettuata per dare un equilibrio tra habitat naturale e contesti urbani. Le aree pavimentate con lastre di pietra sono state progettate per dare uniformità architettonica e ridurre le esigenze di manutenzione. Le rotatorie avranno i seguenti nomi: rotatoria Laforgia (quartiere murattiano); rotatoria Einaudi (la lama) e rotatoria   Hahnemann (il mare). Nei prossimi giorni si terranno ulteriori sopralluoghi per definire tutti gli aspetti di dettaglio legati alle lavorazioni da eseguire nelle aree di esproprio. Si prevede di iniziare concretamente a marzo con i mezzi d’opera effettuando interventi che, almeno per i primi tre/quattro mesi, non interesseranno la sede stradale. Questo al fine di mettere in campo tutti gli accorgimenti organizzativi utili a minimizzare i disagi e rendere più spediti i lavori.

Antonia Colella

TAGS: rotatorie | via Amendola | Laforgia | Einaudi | Hahnemann | controradio | controweb

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie