‘RESTO AL SUD’: IL NUOVO PROGETTO DEDICATO AI GIOVANI MERIDIONALI

Convegno di approfondimento a Bari che cerca di contrastare i dati negativi legati al tasso di disoccupazione giovanile nelle regioni del Mezzogiorno.

martedì 30 Gennaio 2018

‘Resto al Sud’ è il nuovo progetto del Ministero per la Coesione territoriale che intende promuovere e finanziare nuove imprese guidate dai giovani under 35 nelle regioni del sud Italia: Puglia, Calabria, Molise, Sicilia, Abruzzo, Sardegna, Campania e Basilicata. Il governo ha investito 1 miliardo e 259 milioni di euro per coloro che vorranno avviare imprese nei settori dell’industria, dell’artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca, acquacultura, fornitura dei servizi alle imprese e turismo. Inoltre, vengono finanziati anche interventi di manutenzione o ristrutturazione di beni immobili, macchinari, attrezzature, programmi, servizi informatici e altre spese utili all’avvio dell’attività. “A Bari abbiamo cominciato aprendo Porta Futuro e istituendo i cantieri di cittadinanza. Tra qualche giorno presenteremo ‘Ba29’, una nuova misura riservata agli under 29 che prenderà il posto di ‘Garanzia giovani’. Spero che ‘Resto al Sud’ ci aiuti a raggiungere risultati positivi. Questa iniziativa servirà a dare risposte positive a tanti giovani che cercano lavoro” ha commentato così il Sindaco di Bari, Antonio Decaro. Le domande si presentano esclusivamente online tramite il sito di Invitalia che è il soggetto gestore dell’iniziativa. È necessario registrarsi sulla piattaforma, bisogna disporre di una firma digitale e di un indirizzo PEC.

 

Antonia Colella

TAGS: resto al sud | disoccupazione giovanile | nuove imprese | garanzia giovani | Decaro | porta futuro

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie