Ilva: la decisione di Emiliano di impugnare il decreto fa infuriare la politica

La risposta del governatore al Ministro Calenda

giovedì 30 Novembre 2017

E' scontro sul futuro dello stabilimento Ilva di Taranto dopo che il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha deciso di impugnare il decreto del Consiglio dei Ministri del 29 settembre scorso con il quale è stato modificato il Piano Ambientale.  Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, a Bruxelles per impegni istituzionali, invita il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda a stare “calmo”, sottolineando di trovare “strano” che un semplice ricorso al Tar di Lecce contro il Dpcm sul piano ambientale di Arcelor Mittal per l’Ilva, un ricorso come se ne fanno tanti, sollevi tutta questa agitazione. Istantanea la risposta di Calenda: “Il Governatore della Puglia deve ritirare il ricorso al Tar contro il decreto ministeriale che autorizza il piano ambientale per Ilva e smetterla di fare "ostruzionismo" perché così "prima o poi l'investitore scappa"

 

Redazione Controradio

TAGS: Ilva | Emiliano | Calenda | Tar

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie