L'assessore regionale allo sport Piemontese presenta lo strumento che unisce attività motorie e promozione del territorio

Mappati oltre 2600 punti di interesse in Puglia tra percorsi pedonali, misti, ciclovie e impianti per lo sport all’aperto

giovedì 14 Settembre 2017

“I Luoghi dello Sport nell’ambiente - georeferenziazione dei percorsi per l’attività motoria”. Questo il titolo del seminario, tenuto in Fiera del Levante, entro il quale l’Assessore regionale allo Sport, Raffaele Piemontese, ha illustrato il progetto di mappatura, individuazione e sviluppo dei luoghi più belli ed adatti alle attività motorie della Puglia. Con l’ausilio di Arem, Agenzia per la mobilità della Regione, che si occupa di territorio e programmazione strategica urbana, sono stati mappati oltre 2mila 600 punti di interesse tra percorsi pedonali, misti e ciclabili, ma anche suggestive locations per lo sport all’aria aperta. Il progetto, sviluppato con il supporto di CONI e Pugliapromozione, intende “ mettere a sistema, lo sport e il turismo”, come descritto dall’Assessore Piemontese ai nostri microfoni a chiusura della conferenza stampa. La bellezza del nostro paesaggio è storicamente la leva chiave del sistema turistico pugliese e lo sviluppo di strumenti che uniscono attività motorie e territorio è la chiave che garantisce uno sviluppo sostenibile e la tutela del patrimonio naturalistico tra i più belli d'Italia. In particolare i progetti “Sport in cammino”, “Sentieri di Puglia” e “Puglia palestra a cielo aperto” hanno rappresentato la banca dati intorno alla quale è stato realizzato il progetto di georeferenziazione. Elio Sannicandro, direttore dell’agenzia Arem, ha descritto il lavoro di mappatura dei territori.

 

Paola Pagone

TAGS: Regione Puglia | Sport | Raffaele Piemontese | Arem | percorsi pedonali | piste ciclabili | ambiente

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie