Sergio Rubini inaugura in Fiera il Polo delle Arti e della Cultura

Aula gremita per la masterclass tenuta dall’attore e regista pugliese

lunedì 11 Settembre 2017

Si è tenuta all'interno del Polo delle Arti e della Cultura, nel Padiglione 115 della Fiera del Levante, la lectio magistralis di Sergio Rubini che, in un'aula workshop senza più posti a sedere, ha entusiasmato e arricchito i partecipanti svelando trucchi, tecniche, teorie e retroscena del mondo del cinema e del teatro. Rubini professa il suo amore per il grande schermo e descrive le tante differenze col teatro, dalla scena alla tecnica di recitazione. «L'attore non ha una valigia, come spesso dicono: non si veste, ma si spoglia - spiega il regista pugliese - Recitare non è tirare fuori la parte più bella, ma i difetti: la nostra verità sono i difetti”. I partecipanti si sono confrontati con Rubini, anche sulle nozioni di recitazione acquisita: si sono messi in gioco sotto la sua direzione, individuando gli errori e gli stereotipi della recitazione da eliminare. A proposito del teatro il regista ha affermato: “Sono due cose diverse, ma l'attore sul set cinematografico è solo e nudo. Non è rassicurato dagli applausi del pubblico e dal cono d'ombra del palco. Questo è il mestiere della verità: fate cose vere, gli attori sono anche autori, anche perché riproducono un sentimento con la propria visione del mondo”. In questi giorni l'attore, regista e sceneggiatore, è impegnato a girare un film con Pippo Mezzapesa proprio in Puglia.

Francesco Grande

TAGS: fiera del levante | arte | cultura | sergio rubini | polo delle arti e della cultura | cinema | teatro

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie