Lungomare sud, Confindustria prepara il piano di restyling

Il progetto, che prevede anche un acquario e un museo, verrà presentato mercoledì

lunedì 17 Luglio 2017

Un’area degradata e desolata pronta a cambiare aspetto e a vivere giorni migliori. Stiamo parlando del lungomare sud di Bari, uno dei paesaggi più belli della città ma abbandonato, che il Comune vorrebbe rilanciare tramite un concorso di idee aperto agli imprenditori locali. A presentare mercoledì sera un primo progetto sarà il gruppo di lavoro composto da Confindustria Bari-Bat, Ance, Politecnico e Università di Bari, Ordini degli Architetti e degli Ingegneri di Bari, Confcooperative, Legambiente, Cerset e Connect the dots. Il modello prevede la nascita di stabilimenti balneari, percorsi pedonali e ciclabili, ristoranti e piscine a mare. Il tutto con tre luoghi di attrazione principale: l’acquario e il museo del mare, il polo degli sport nautici e il polo della ricettività turistica. Si tratta di un modello di sviluppo multisettoriale, in cui si potranno creare anche nuovi servizi 4.0,   di produzione di energia rinnovabile e di incubatori di start up. Un modello che può diventare motore di una crescita economica e sociale a vasto raggio. La presentazione del progetto è prevista nella serata di mercoledì sulla spiaggia di Torre Quetta durante l'evento-spettacolo “Lungomare Sud Bari - Memoria, presente, visione”.

 

Fabrizio Ravallese

TAGS: Attualità | BARI | LUNGOMARE SUD | CONFINDUSTRIA

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie