Puglia, accordo di finanziamento della Regione per Tecnonidi

Il più innovativo bando regionale sarà attivato nel corso dell’estate

mercoledì 05 Luglio 2017

“Così favoriamo la formazione di nuove start up e le accompagniamo sui mercati”. Questa è stata l’affermazione dell’assessora allo Sviluppo economico Loredana Capone che ha presentato in giunta regionale il provvedimento per l’accordo di finanziamento tra Regione e Tecnonidi, l’innovativo bando regionale per chi intende avviare o sviluppare investimenti a contenuto tecnologico. Trenta milioni di euro, la dotazione che sarà gestita da Puglia Sviluppo, e nessuna data di scadenza. “Tecnonidi - spiega ancora Capone - unisce alla creazione di nuove iniziative di impresa (Nidi appunto) l’elemento dell’innovazione per dare concretezza ad una precisa strategia. Il nostro obiettivo è favorire da un lato l’autoimpiego che è una forma di contrasto forte alla disoccupazione, dall’altro i progetti ad alto contenuto innovativo per incentivarli nella fase iniziale e accompagnarli sul mercato fino all’industrializzazione”. Il progetto è aperto alle imprese sia pugliesi che delle altre Regioni, purché intendano investire in Puglia. Oltre a Tecnonidi, nella stessa seduta di giunta è stato approvato il rifinanziamento del fondo Microcredito costituito nel 2012 per concedere microprestiti ad imprese con difficoltà di accesso al credito. Anche in questo caso Puglia Sviluppo è il soggetto gestore del Fondo che ha una dotazione di 30 milioni di euro.

 

Redazione Controradio

TAGS: puglia | innovazione | start up | tecnologia | finanziamento | accordo | fondo | mercato | bando | sviluppo | disoccupazione | investimenti

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie