Sostenibilità e digitalizzazione con “Open Meter”

Il contatore elettronico 2.0 arriverà presto anche nelle case pugliesi

martedì 27 Giugno 2017

Piano Enel da 4,3 milioni di euro per la fornitura nazionale dei nuovi contatori 2.0. Nei prossimi quindici anni, in 41 milioni di case e uffici. Su un totale di più di 32 milioni di sostituzioni degli attuali apparecchi, 2 milioni e mezzo varcheranno gli edifici pugliesi, dei quali circa 700mila nell’area metropolitana di Bari. Definito contatore intelligente, l’ “Open Meter” (questo il suo nome) permetterà di risparmiare elettricità, conoscere quasi in tempo reale e ridurre i consumi del 2% - 6%, monitorare la rete di bassa tensione e migliorare la gestione del servizio di fornitura e fatturazione. «Siamo all’avanguardia nel mondo», ha osservato ieri l’amministratore delegato di Enel, Francesco Starace, durante la presentazione del progetto al presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni. Il nuovo contatore, disegnato dall’architetto Michele De Lucchi, è un prodotto d’avanguardia interamente made in Italy (progettato da e-distribuzione) che si inserisce a pieno titolo in un’ottica di economia aperta e sostenibile.

 

Lucia Schiraldi

TAGS: Enel | contatore elettronico 2.0 | Bari | open meter | elettricità | sostenibilità

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie