Violenza di genere, nasce a Bari il protocollo EVA

Nuove modalità di primo intervento della Polizia nei casi di violenza, stalking e abusi

venerdì 16 Giugno 2017

“L’universo della violenza è segnato da dinamiche complesse e spesso nascoste, soprattutto nel caso in cui si consumi in ambito domestico”. Parole del sindaco di Bari, Antonio Decaro, in occasione della presentazione a Bari di EVA (acronimo di Esame Violenze Agite), protocollo della Polizia di Stato per gli interventi nei casi di violenza di genere. Il progetto regolamenta la gestione dei primi interventi in caso di stalking, abusi, maltrattamenti in famiglia con l’obiettivo di lasciare una traccia ben precisa di ogni caso segnalato per monitorare il fenomeno e agevolare la scelta di una strategia di contrasto alla violenza sulle donne. Il tutto grazie alla cosiddetta “Processing card”, una sorta di pre-archiviazione dei casi segnalati dalle vittime agli organi di polizia. Da questo archivio, la sala operativa potrà trarre informazioni essenziali da trasmettere alla volante durante l'intervento: informazioni su chi ha richiesto aiuto, eventuale presenza di armi censite all’interno dell’abitazione, eventuali precedenti di polizia a carico delle persone coinvolte: tutte informazioni utili per tutelare al meglio sia la vittima che gli operatori. “Il Protocollo Eva permette un approccio significativo e intelligente a un tema così delicato, a partire dall'utilizzo della nostra banca dati” - ha dichiarato il prefetto Franco Gabrielli, capo della Polizia di Stato; un commento significativo cui si somma quello del primo cittadino Decaro quando definisce fondamentale la presenza di azioni collaterali di sensibilizzazione, percorsi di supporto e di tutela alle vittime e norme chiare. A tutto questo si aggiungono gli spazi già istituiti nel capoluogo barese per contrastare questo fenomeno sempre più incalzante: il centro antiviolenza del Comune, le zone del Binario rosa attivate negli ospedali Di Venere, Policlinico, San Paolo e tutte le numerose realtà associative che da sempre lavorano sul nostro territorio.  

 

Lucia Schiraldi

TAGS: violenza di genere | stalking | abusi | donne | eva | protocollo | polizia di stato | bari | archivio | card | vittime | interventi | controradio bari

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie