Influenza, boom di ricoveri

Casi diffusi di febbre e bronchite mettono a dura prova la rete ospedaliera: al Policlinico, San Paolo e Di Venere esauriti i posti letto

mercoledì 05 Aprile 2017

Periodo non facile questo per l’intera rete ospedaliera, che si trova ad affrontare una dura prova a causa dei sintomi para-influenzali che stanno colpendo molti cittadini baresi. Casi di febbre, bronchite e broncopolmonite, in particolare in bambini e anziani, hanno ormai invaso gli ospedali diminuendo in tal modo i posti letto disponibili, come il caso del Policlinico, del San Paolo e del Di Venere."Da 4-5 giorni c'è stato un incremento di chiamate al 118 e di arrivi al pronto soccorso per sintomi para influenzali, che sta incrementando a dismisura i casi di influenza. Un'impennata che riguarda soprattutto i pazienti anziani" - ha confermato Antonio Di Pietro direttore del 118. Causa di questi malanni è molto probabilmente il cambio di stagione e l’aumento delle temperature. "Per essere in primavera, si tratta di numeri elevati" - ha dichiarato Filippo Anelli, presidente dell'Ordine dei medici di Bari. Ma le difficoltà che gli ospedali riscontrano a livello di posti letto non sono completamente dovuti dai sintomi influenzali o para influenzali, bensì dall'accresciuto numero dei pazienti traumatizzati e chirurgici operati, che devono stare sotto osservazione e necessitano di riposo.

Micaela Cavestro

TAGS: bari | ospedali | influenza | posti letto | policlinico | di venere | san paolo | antonio di pietro | filippo anelli | 118 | controradio | controweb | sempresulpezzo

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie