Bari, gli studenti universitari promuovono la raccolta porta a porta

Soddisfatto l'assessore all'ambiente Pietro Petruzzelli: "Cambiamento epocale per la città di Bari"

mercoledì 05 Aprile 2017


Saranno 65 gli studenti universitari che avranno il compito di informare e sensibilizzare i cittadini sul corretto svolgimento della raccolta dei rifiuti “porta a porta”, in partenza nei quartieri Santo Spirito, Palese, Macchie, Marconi, San Girolamo e Fesca. Agli studenti selezionati, che saranno impegnati per 150 ore complessive nell’ambito di un tirocinio formativo, saranno assegnati un contributo di 200 euro e una tessera gratuita AMTAB per gli spostamenti sui mezzi di trasporto pubblici, oltre all’attestato di partecipazione e 6 crediti formativi. I dettagli dell’iniziativa, che rientra in un accordo quadro siglato tra l’Università “Aldo Moro” di Bari e l’assessorato all’Ambiente del Comune di Bari sono stati illustrati ieri mattina in conferenza stampa, presso il rettorato dell’Ateneo barese. “Stiamo coinvolgendo gli studenti universitari che diventeranno i protagonisti di un cambiamento epocale delle abitudini dei baresi", ha commentato soddisfatto l'assessore all'ambiente del Comune di Bari, Pietro Petruzzelli.

Maurizio Citino

TAGS: bari | università | aldo moro | petruzzelli | raccolta porta a porta | rifiuti

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie