Approvata la delibera per l’acquisizione di 76 nuovi immobili confiscati alla criminalità organizzata

Gli appartamenti saranno destinati ad associazioni e a famiglie indigenti

lunedì 20 Marzo 2017

76 immobili sequestrati alla mafia per aiutare cittadini bisognosi e negozianti. Su proposta dell’assessore al Patrimonio ed ERP Vincenzo Brandi, la giunta comunale ha approvato la delibera con la quale manifesta il proprio interesse all’acquisizione degli immobili e dei beni confiscati alla criminalità organizzata, inseriti nella piattaforma telematica attivata nell’ambito del più complesso progetto “OPEN RE G.I.O.”. Per il via libera bisognerà attendere il prossimo 23 marzo, quando presso la Prefettura di Bari avrà luogo la Conferenza dei servizi che disciplinerà il trasferimento degli immobili sul territorio comunale. Prima di un nuovo utilizzo, gli edifici saranno ristrutturati grazie ai fondi metropolitani del bando Pon Metro e a quelli statali messi a disposizione dal Ministero delle Infrastrutture. La maggior parte dei beni destinati al Comune di Bari saranno utilizzati per finalità istituzionali e associazionistiche negli ambiti della cultura, dello sport, nel rafforzamento delle reti di welfare nonché per favorire il commercio locale.

 

Fabrizio Ravallese

TAGS: Bari | criminalità organizzata | mafia | sequestro | beni immobili | OPEN RE G.I.O. | Pon Metro | Vincenzo Brandi |

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie