Puglia, Indennizzi alle vittime di estorsioni pari a1,1 milione di euro

Monsignor D’Urso (Consulta anti-usura): “Per quantità è la regione terza in Italia”

mercoledì 15 Marzo 2017

la Puglia è al terzo posto nella classifica delle regioni italiane per quantità di indennizzi alle vittime di estorsione e usura, con circa un milione e centomila euro per le estorsioni, e 500 mila euro per l’usura. I dati contenuti “nella relazione dell’anno 2016 del Comitato di Solidarietà per le vittime dell’usura e delle estorsioni del ministero dell’Interno”, sono stati diffusi a Bari da Monsignore Alberto D’Urso, presidente della Consulta nazionale antiusura e della Fondazione antiusura San Nicola e Santi Medici. D’Urso ha anche precisato, che se da un lato sono arrivati gli indennizzi dalla regione, dall’altro lato alle famiglie purtroppo è ancora precluso l’accesso al Fondo nazionale di solidarietà. Noi abbiamo affidato- ha commentato monsignor D’Urso- anche al nuovo commissario governativo l’attenzione su questo tema, anche perché  è anticostituzionale non ammettere le famiglie a questo Fondo”.  “Solo a Bari - ha sottolineato D’Urso- si contano 19 gruppi di malavitosi operanti in ogni zona della città. La metà delle persone ascoltate si sono indebitate o sono finite nella morsa dell’usura a causa dell’azzardo. Proprio su quest’ultimo fronte, continua l’iniziativa del bollino `No Slot, Si´ Caffè’, già richiesto da alcuni Comuni; e della lettera aperta che invita i baristi a non installare negli esercizi commerciali le macchinette mangiasoldi”.

Adriana Ranieri

TAGS: MONSIGNOR DURSO | USURA | ESTORSIONE | REGIONE PUGLIA | BARI | INDENNIZZI | Consulta nazionale antiusura | Fondazione antiusura San Nicola e Santi Medici | CONTRORADIO BARI | CONTRORADIO | CONTROWEB | SEMPRE SUL PEZZO

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie