Stop alle merci contraffatte: approvato in Giunta il protocollo d’intesa

Arriva la prima risposta alle richieste di tutela da parte degli operatori locali

giovedì 02 Marzo 2017

Su proposta dell’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone, la giunta comunale ha approvato un protocollo d’intesa finalizzato a esercitare una serie di “controlli di legalità nel commercio di prodotti originali”. L’obiettivo è contrastare l’immissione sul mercato e la contestuale vendita di prodotti contraffatti o addirittura pericolosi, accertando e sanzionando le attività illecite. Con questo protocollo si intende soprattutto bloccare a monte la vendita e l’acquisto di merce contraffatta. Non sono trascurabili le conseguenze e l’impatto negativo che la vendita di oggetti falsi determina sul tessuto economico e produttivo sano e sulla legittima concorrenza tra imprese, oltre a provocare un ingente danno sul fronte dell’evasione fiscale. Il protocollo avrà la durata di un anno e potrà essere rinnovato previa intesa tra le parti. “Con questo atto intendiamo avviare un coordinamento tra tutti i soggetti che a vario titolo si occupano di far rispettare le regole nel settore del commercio e, nello specifico, nell’ambito della lotta alla circolazione della merce contraffatta che, nella maggior parte dei casi, purtroppo arriva sui banchi dei mercati cittadini - spiega Carla Palone -. Incentivare e sostenere le imprese locali per noi significa anche impedire la vendita di merce falsa e alterata che, oltre a rappresentare un danno per gli operatori economici che ogni giorno rispettano le regole e pagano regolarmente le tasse, sono un vero e proprio pericolo per i consumatori. Questo protocollo è una prima risposta alla richiesta di maggiori tutele degli operatori locali che lavorano soprattutto nei mercati”.

Fabrizio Ravallese

TAGS: Carla Palone | Sviluppo economico | prodotti contraffatti | attività illecite |

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie