Emergenza freddo, studenti in aula con coperte e scaldini

Decaro incontra i rappresentanti d’istituto

giovedì 12 Gennaio 2017

Studenti in rivolta. L’emergenza freddo rimbomba anche tra i banchi di scuola, più o meno congelati, degli istituti superiori, dove gli impianti di riscaldamento sono stati accesi in ritardo o sono vecchi e malfunzionanti. Così nella giornata di ieri i ragazzi più coraggiosi che hanno sfidato gelo e neve, sono tornati nelle aule scolastiche, a volte senza mai staccarsi dai loro cappotti, o con coperte e scaldini al seguito. Gli studenti contestano la denuncia del sindaco di Bari Antonio Decaro di rientrare a scuola nonostante le difficoltà e le temperature rigide. Ieri pomeriggio, dopo aver verificato in prima persona la situazione in diverse strutture scolastiche, il primo cittadino di Bari ha voluto incontrare direttamente i rappresentanti d’istituto delle scuole superiori per ascoltare tutte le problematiche relative agli impianti e ai trasporti, ma non solo. Sono stati denunciati alla presenza del sindaco tutti i disagi che ogni giorno migliaia di studenti vivono sulla loro pelle andando a scuola. Perchè studiare è un diritto di tutti, ma a condizioni accettabili. E’ in ballo il nostro futuro.   

 

Redazione Controradio

TAGS: Maltempo | scuola | studenti | freddo | Decaro | rappresentanti distituto

Potrebbe interessarti...

Ultime Notizie