NOTIZIARIO H 13:00 DEL 02 OTTOBRE 2018

martedì 02 Ottobre 2018

Politica

Scade lo stop delle attività giudiziarie della città di Bari, che erano state bloccate dal Ministero della Giustizia a causa delle complicanze derivate da l'inagibilità del palazzo di giustizia di via Nazariantz. Adesso ricomincia a decorrere la prescrizione e, riprendono come di consueto i processi in corso dinanzi al tribunale di Bari. Questo però solo sulla carta, perché nei fatti invece le udienze sono ancora sospese e gli uffici giudiziari restano frammentati tra le sedi provvisorie. Questo accade in quanto si attende infatti che sia pronta la nuova sede definitiva della Giustizia individuata dal Ministero, ovvero l'ex palazzo Telecom a Poggiofranco. Le verifiche amministrative sono ancora in corso, e non si conoscono ancora i tempi per il trasferimento. Dall'altra parte, nella ex sezione distaccata di Modugno, individuata come sede temporanea del tribunale penale, non si celebreranno udienze ordinarie almeno fino a novembre. I processi sospesi e interessati dalla decorrenza dei termini di prescrizione sono circa 8.500.

 

Attualità

Oggi, martedì 2 ottobre, in occasione del quindicesimo anniversario dell’omicidio di Gaetano Marchitelli, giovane vittima innocente di mafia, il sindaco Antonio Decaro e il presidente del Municipio IV Nicola Acquaviva, hanno deposto una corona di fiori presso la lapide che ricorda il giovane, in piazza Umberto I, a Carbonara. Per consentire la partecipazione alla cerimonia delle scolaresche questa mattina è stato istituito il “divieto di circolazione” alle autovetture per il passaggio del corteo; divieto che proseguirà anche oggi pomeriggio fino al termine delle esigenze.

 

Si è tenuta oggi, martedì 2 ottobre, alla presenza del sindaco Antonio Decaro, dell’assessore alla Toponomastica Angelo Tomasicchio e del presidente del Municipio IV Nicola Acquaviva, la cerimonia di intitolazione al Presidente della Repubblica Sandro Pertini, della piazza realizzata tra le vie Rocco Dicillo e Contrada Ferrigni, a Santa Rita. L’intitolazione alla memoria dell’illustre statista è stata promossa dal Comune di Bari e dal Municipio per onorare la memoria di un grande personaggio della storia recente del nostro Paese. Tra le motivazioni indicate negli atti, si ricordano infatti le grandi doti politiche e umane di Sandro Pertini che è stato il presidente più amato e popolare della storia della Repubblica: combattente per la libertà, antifascista, ed insigne rappresentante delle istituzioni.

 

Siglato un protocollo d’intesa tra sindaco di Bari e presidente Anci Antonio Decaro e il presidente nazionale dell'Ordine degli Psicologi Fulvio Giardina per la promozione del benessere psicologico dei cittadini. Uno dei principali obiettivi del testo è di avviare azioni affinché la cultura del benessere psicologico si diffonda, e si rafforzino così i servizi e le iniziative per il sostegno dei cittadini, soprattutto per quelli rientranti nelle fasce più disagiate della popolazione. “Questo è un momento importante perché mettiamo in rete la nostra comunità professionale al servizio dei Comuni che ogni giorno si occupano di migliorare la vita dei cittadini” - ha dichiarato il presidente dell’Ordine Fulvio Giardina - “La professionalità e l’esperienza degli psicologi possono essere un valido aiuto per l’ente locale nella fase di facilitazione e comprensione di tanti processi di cui i cittadini sono protagonisti. Siamo disponibili a collaborare con l’Anci sull’intero territorio nazionale consapevoli che i Comuni sono interlocutori attenti e sensibili perché hanno a cuore la salute delle loro comunità”.

 

Novità sul fronte trasporti per la città di Bari. Chiusa momentaneamente la linea Putignano - Martina Franca - Taranto (che passa anche da Noci e  Alberobello e Locorotondo), per via di lavori di rinnovo dei binari e dunque di interventi di manutenzione straordinaria per garantire nuovi standard di sicurezza per la circolazione dei treni. I cantieri saranno operativi 24 ore su 24, sette giorni su sette e, a sostituzione dei treni, sulla tratta circoleranno dei bus per permettere lo spostamento ai pendolari. I lavori dovrebbero terminare entro l'estate del 2019. In concomitanza con la chiusura di tale tratta si ha l’apertura di una nuova tratta, ovvero quella di Bari - Putignano (via Casamassima), sospesa da un anno anch’essa per il rinnovo dei binari. Adesso saranno 48 i treni che circoleranno sulla linea tra Bari e Adelfia. Di questi, 28 proseguiranno per Putignano, che è inoltre attrezzata con altri 10 bus da e per Adelfia.

 

Anche la città di Bari scelta come tappa per le riprese del film “Il ladro di giorni”, prodotto da Bronx Film e diretto da Guido Lombardi. Per consentire le riprese della pellicola, con apposita ordinanza, sono state disposte determinate limitazioni alla circolazione. Dunque a partire dal 3 ottobre fino al 6, dalle ore 13:00 alle ore 06:00, è istituito il “Divieto di sosta – Zona rimozione” in piazza A. Diaz: lato sinistro del tratto compreso tra via Goffredo di Crollalanza ed il piazzale Giannella; ambo i lati della carreggiata compresa tra il prolungamento di via Goffredo di Crollalanza e via Giandomenico Petroni; e ambo i lati, tratto compreso tra via De Romita e piazza A. Diaz.

 

Meteo

In chiusura uno sguardo al meteo su terra di Bari. Cielo nuvoloso con possibili precipitazioni e temperature comprese tra i 15 e i 17 gradi. Venti da N-E e mare poco mosso. Situazione invariata per la giornata di domani.

 

Redazione Controradio