NOTIZIARIO H 13.00 DEL 29 GIUGNO 2018

venerdì 29 Giugno 2018

Politica

Ex palazzo Telecom a Poggiofranco ed ex sede dell’Inpdap in via Oberdan. Sono questi i due immobili proposti che a partire dal primo ottobre potrebbero ospitare gli uffici penali del Tribunale di Bari, per sostituire le per niente idonee tende di emergenza. Ma per permettere che ciò accada c’è bisogno di manutenzione, c’è bisogno di interventi mirati di ammodernamento degli spazi per renderli perfettamente idonei al lavoro giudiziario. Per questo è stata sottoscritta una convenzione tra il ministero della Giustizia, il presidente pugliese Michele Emiliano e il presidente della Corte di Appello di Bari, Francesco Cassano, al fine di organizzare al meglio  i lavori dell’intero circondario, come confermano dallo stesso ministero. Tali edifici dovrebbero dunque essere le ufficiali nuove sedi penali del Tribunale di Bari, almeno in attesa della realizzazione del polo della giustizia, che da quasi vent’anni attende di essere realizzato.

 

Attualità

“Si tratta di un traguardo importante che determina un contestuale aumento della capacità di spesa annuale del civico bilancio, a garanzia dei servizi rivolti ai cittadini. A nome del sindaco e dell’amministrazione, desidero ringraziare i dirigenti, i funzionari e tutti i dipendenti della struttura che con il loro lavoro costante e qualificato hanno reso possibile il raggiungimento di tale traguardo”. Queste le parole dell’assessore  al Bilancio e ai Tributi Alessandro d’Adamo riguardo all’eccellente risultato ottenuto nell’attività di riscossione della tassa rifiuti nel 2017. Dai dati riportati si rileva infatti che fino al 2016 il trend della percentuale non è mai andato oltre il 73%, mentre nel 2017 si è sfiorato l’81%, con un miglioramento di circa il 10% rispetto all’anno precedente. La difficoltà nella capacità di riscossione è stata superata grazie a una serie di azioni accuratamente programmate e poste in essere a cura degli uffici della ripartizione Tributi e dal gran senso civico dei cittadini baresi, come spiega lo stesso assessore D’Adamo: “Un obiettivo che non avremmo potuto centrare senza la collaborazione dei cittadini, che hanno dimostrato una crescita del proprio senso civico, assolvendo per tempo al proprio dovere, anche in virtù di un “approccio collaborativo. È questa la strada giusta da perseguire”.

 

Continua ancora l’emergenza cinghiali nel capoluogo pugliese e proseguono dunque le operazioni di prelievo sul territorio, specialmente nella zona del quartiere San Paolo. Finora sono complessivamente 44 gli esemplari catturati, tra maschi adulti e femmine con cuccioli. Secondo le ultime stime realizzate, dovrebbero essere ancora in circolazione 4 cinghiali maschi, 2 femmine e una decina di cuccioli, anche se si tratta di numeri suscettibili di variazioni in quanto dalla lama potrebbero giungere altri animali, che d’estate tendono a spostarsi più che nella stagione invernale. Una consuetudine che viene incoraggiata dalle condizioni particolarmente favorevoli del territorio soprattutto per la presenza di cibo e di spazzatura lasciati al di fuori dei cassonetti. Anche nei prossimi giorni si proseguirà dunque con mirati interventi organizzati dalla Regione Puglia. Tutti gli animali presi saranno trasferiti in una riserva recintata che rispetta il loro habitat naturale.

 

Risalgono a pochi giorni fa gli spiacevoli allagamenti che hanno visto disagi di viabilità lungo il sottopassaggio di Santa Fara in via Generale Nicola Bellomo a causa delle piogge abbondanti. Per questa ragione il sottopassaggio, su apposita ordinanza, resterà chiuso per la giornata di domani sabato 29 giugno, per consentire l’esecuzione di trivellazioni di prova al fine di verificare la reale permeabilità del sottosuolo. La decisione è stata presa nel corso di un sopralluogo sul posto da parte dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso e dai tecnici della ripartizione IVOP e di Acquedotto Pugliese, che intendono trovare una possibile soluzione agli allagamenti e quindi migliorare la capacità di raccolta delle acque in caso di piogge abbondanti. 

 

Eventi

Presentata questa mattina a Bari, presso Palazzo di città, “Street workout”, l’iniziativa ludico-sportiva più grande d’Italia, che si terrà domenica 1 luglio con partenza da parco Perotti. L’iniziativa consisterà in esercizi fitness all’aperto in cui tutti i partecipanti indosseranno una cuffia collegata in wireless per seguire le indicazioni del trainer. Tutti i dettagli dell’evento, organizzato dalla CNA Area metropolitana di Bari in collaborazione con l’asd Justkidance, sono stati illustrati da Fabio Sblendorio alla presenza degli assessori allo Sport, Pietro Petruzzelli, e allo Sviluppo economico, Carla Palone.

 

 

Calcio

Il Bari su  Mauro Zironelli. Inserimento a sorpresa di Sogliano che punta sul tecnico vicentino per sostituire Fabio Grosso passato al Verona. Zironelli, 48 anni, una promozione dalla D alla serie C col Mestre e successiva qualificazione per i playoff, si era promesso al Pordenone ma ora è allettato dal Bari. Nel toto panchina ci sono sempre Zanetti del Sud Tirol e Ballaro, ex Carpi e Francavilla. Depennati Juric e Baroni che hanno contratti da serie A, troppo onerosi per Giancaspro. E’ fatta per Sabelli al Brescia. Il difensore romano lascia il Bari dopo cinque stagioni e mezza con 170 presenze e 4 gol. Ha già raggiunto la città lombarda per sottoscrivere il contratto. Nell’operazione è inserito il difensore centrale Michele Somma, 23 anni, figlio d’arte, 36 presenze nella scorsa stagione.

 

Meteo

In chiusura uno sguardo al meteo su terra di Bari. Cielo sereno con temperature comprese tra i 17 e i 27 gradi. Venti da Nord Est e mare poco mosso. Cielo sereno  con aumento di temperature per il fine settimana.

 

Redazione Controradio