RADIOGIORNALE DELLE H13:00 DEL 20 GIUGNO 2018

mercoledì 20 Giugno 2018

Attualità

Dopo le filiali di Napoli e Palermo il gruppo  Cassa Depositi e prestiti sceglie il capoluogo pugliese come punto di riferimento per le regioni Puglia, Molise e Basilicata. Attivo, già da qualche giorno, presso via Argiro 25 il nuovo sportello territoriale barese di Cassa Depositi, con cui si intende potenziare e migliorare l’attività di supporto alla gestione finanziaria degli Enti Locali, sia attraverso una serie di incontri con le singole amministrazioni sul territorio, sia attraverso l’organizzazione di eventi formativi in collaborazione con le Associazioni locali di categoria. Il sindaco Decaro ha illustrato, nella giornata di ieri,  presso la sede, gli obiettivi e le iniziative che il gruppo intende percorrere per i prossimi mesi. Il sindaco rende noto che già in queste ore le amministrazioni locali possono rivolgersi allo sportello territoriale per verificare le loro esigenze e chiedere di portare avanti attività. “È una buona notizia per il nostro territorio e per i Comuni che dialogano con la Cassa - ha commentato Decaro -. Avere a disposizione della nostra città uno sportello e una consulenza qualificata può essere un grande aiuto per i Comuni, soprattutto i più piccoli, e può aprire grandi opportunità di crescita per la nostra comunità oltre a rappresentare un riconoscimento importante per Bari. Da sindaco sono particolarmente orgoglioso”. Si rende noto inoltre, che l’ufficio territoriale di Bari agisce da unico punto di contatto con gli esperti della CDP e delle società del Gruppo, per approfondimenti su temi quali l’accesso al credito, i prodotti assicurativi e finanziari, la gestione online dei finanziamenti e le nuove iniziative del gruppo sul territorio.

 

“Quello di Santa Scolastica è un progetto complesso e articolato a cui la Città metropolitana si sta dedicando a tempo pieno nonostante le risorse esigue”. Queste le parole della consigliera delegata ai Beni culturali Francesca Pietroforte che, nella tarda serata di ieri, ha effettuato un sopralluogo nel cantiere del Museo archeologico nel complesso di Santa Scolastica, insieme al sindaco di Bari Antonio Decaro, al Soprintendente per i Beni Archeologici della Puglia Luigi La Rocca, e all’architetto del Segretariato regionale del Mibact per la Puglia Francesco Longobardi. Il sopralluogo è servito per verificare lo stato dell’arte dei lavori con un preciso riferimento al nuovo impianto di illuminazione realizzato, alle nuove vetrate e agli ambienti interni ristrutturati. Si attesta che entro la fine dell’estate il primo piano sarà completato e riaperto al pubblico, in collegamento con il percorso già esistente del Bastione e dell’area archeologica di San Pietro. “Proseguono i lavori al piano terra del Museo archeologico di Santa Scolastica  dove, grazie alle operazioni di scavo realizzate, sono emersi dei pozzi risalenti all’antico convento che, oggi sono visibili grazie alla realizzazione di una passerella in vetro. - commenta il sindaco Decaro - Questo museo sarà solo una tappa del percorso storico e culturale che si snoderà nella città vecchia, tra il bastione di Santa Scolastica già aperto e gli scavi di piazza San Pietro che saranno oggetto di nuovi lavori nei prossimi mesi”.

 

Ieri pomeriggio, presso la scuola Anna Frank, a Poggiofranco, gli assessori ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, e alle Politiche educative e giovanili, Paola Romano, insieme al presidente del Municipio II Andrea Dammacco, hanno incontrato gli insegnanti, gli alunni e le loro famiglie per illustrare nei dettagli il progetto di realizzazione della nuova scuola materna ed elementare. L’intervento riguarderà la demolizione dell’attuale plesso scolastico, e la ricostruzione di un unico edificio costituito da 6 classi di scuola materna e 18 classi di scuola elementare, una palestra, un auditorium, una mensa e due laboratori. La proposta progettuale, con le due possibili ubicazioni, nasce dalla volontà di offrire al quartiere un edificio scolastico integrato nel contesto urbano e dotato di nuovi servizi che rispondono alle esigenze educative degli alunni, anche per attività extrascolastiche. La nuova scuola sorgerà a poche decine di metri dall’attuale, in un lotto destinato a servizi adiacente alla scuola media Zingarelli, in modo da evitare che gli alunni debbano trasferirsi in una sede provvisoria durante la costruzione dell’edificio e per far sì che restino nell’attuale sede senza vivere i disagi di un eventuale spostamento.

 

Risultati ottimali per la squadra maschile del Club Scherma Bari dopo i Campionati italiani assoluti di Milano e Coppa Italia, che per l’impegno sono stati premiati ieri mattina, a Palazzo di città dall’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli. Accompagnati dal presidente del Club Scherma Bari, Roberto Lippolis, hanno ricevuto le targhe di riconoscimento dell’amministrazione comunale tutti gli atleti. L’assessore si è congratulato durante la consegna, dichiarando l’orgoglio dell’amministrazione di offrire un riconoscimento per una squadra che milita nella serie A1 del campionato, nonché i massimi della scherma italiana, e premiando i due atleti che si sono distinti particolarmente: Vito Capuano e Andres Carrillo. Il primo risulta vincitore della Coppa Italia (2018) di spada maschile, mentre,il cubano Carrillo da sei anni nel club barese, si è guadagnato il posto di vice campione della gara. Insignita di una targa ricordo anche la squadra composta da Alessio Buono e Pasquale Capuano. Si tratta di una settimana ricca di premi come nel caso dei due giovani nuotatori della società Sport Project di Bari, accompagnati dal presidente FIN Puglia e il tecnico della società, Luca e Marco de Tullio premiati stamattina, mercoledì 20 giugno (ore 11.00) presso il Palazzo di Città.

 

Eventi

Da oggi, mercoledì 20, Bari si impegna a mantenere viva la festa indetta dall’assemblea generale delle Nazioni Unite per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle condizioni dei milioni di rifugiati richiedenti asilo. Per l’occasione, sono in programma cinque diverse iniziative fino a sabato 23 giugno, patrocinate dall’assessorato al Welfare del comune di Bari e promosse dall’ARCI Bari, in rete con diverse realtà in difesa dei migranti. Per l’occasione oggi, presso il centro diurno comunale Area 51 (corso Italia n.81-83), a partire dalle ore 15.30, si apre un’iniziativa aperta a tutti con laboratori creativi e momenti musicali. In serata invece festeggiamenti al Palazzo Ateneo (a partire dalle ore 20.30) con la “Festa d’Estate” in collaborazione con l’Università Aldo Moro mentre domani, giovedì 21 giugno, previsto doppio appuntamento: il Sagrato della Basilica di San Nicola ospita “Storie di una città meticcia” e la libreria Svoltastorie, tiene un incontro con l’esperto di psicosociologia delle migrazioni, Germano Garatto. Venerdì 22, i cittadini possono partecipare all’itinerario guidato tra le vie della città vecchia, e per concludere sabato, il Centro pluriuso di Catino con il circolo “La stanza di Cesco” conduce lo spettacolo di burattini “Cose che cadono dal cielo”.

 

Calcio

È il giorno dei riscatti. Il Bari è nella teorica possibilità di esercitare il diritto di riscatto per Improta e Tello.  C’è tempo sino a mezzanotte. Ma con questi chiari di luna non sarà facile scucire importanti cifre. Riccardo Improta, ha un riscatto di 700 mila euro con un contro riscatto di 150mila da parte del Genoa. Notevolmente inferiore la cifra per il colombiano Andres Tello con un controriscatto minimo da parte della Juventus. Sogliano vorrebbe trattenerli ma non sarà facile. Intanto sono affluite nelle casse societarie 300 mila euro per il il riscatto del difensore ivoriano Doumbia dal Grasshoppers di Zurigo. Il Bari aspetta notizie anche dal Brescia che potrebbe riscattare l’esterno Federico Furlan, preso in prestito prima dell’arrivo di Cellino. Il destino del portiere Jacopo Furlan è invece nelle mani del Trapani, ma difficilmente sarà riscattato avendo l’armatore Vittorio Morace messo in vendita la società.

 

Meteo

In chiusura uno sguardo al meteo su Terra di Bari. Cielo sereno con temperature comprese tra i 21 e i 28 gradi; venti moderati da Nord Est e mare poco mosso. Cielo sereno con aumento di temperature per la giornata di domani.

Redazione Controradio