NOTIZIARIO H 13.00 DEL 29 GENNAIO 2018

lunedì 29 Gennaio 2018

Cronaca

I finanzieri l'hanno battezzata operazione «Caccia grossa». Gli uomini del Nucleo di polizia tributaria hanno infatti scoperto che nell’Atc, l’Ambito territoriale caccia di Bari, i soldi delle licenze venivano usati per comprare un milione e seicentomila euro di obbligazioni da Veneto Banca. Titoli che potevano diventare carta straccia. L’avviso di conclusione delle indagini firmato dal pm Gaetano de Bari è stato notificato a 12 persone, tra cui l’ex presidente Mattia Mincuzzi, 68 anni, un ex consigliere regionale che era stato nominato alla guida dell’Atc ai tempi di Francesco Schittulli. Insieme a lui sono accusati di malversazione ai danni dello Stato anche l’ex tesoriere Vincenzo Artal e due funzionari, Stefano Deiure e Giovanni Ferrara: secondo le indagini, nate a seguito di un esposto, a settembre 2011 Mincuzzi avrebbe acquistato obbligazioni ordinarie di Veneto Banca utilizzando parte del «fondo di dotazione» dell’Atc, che viene alimentato dalle quote versate dai cacciatori (42 euro l’anno) e dovrebbe servire al ripopolamento delle zone di caccia. Invece i soldi sono stati utilizzati per comprare 1.600 obbligazioni ordinarie di tipo «step up» (con interesse crescente) e scadenza nel 2016 da Veneto Banca, uno degli istituti appena salvati dallo Stato. A mettere una pezza ci ha pensato, nel 2015, il commissario dell’Atc nominato da Antonio Decaro, il professor Antonio Camarda, che ha disdetto l’investimento e ha spostato i soldi su un conto delle Poste: oggi il valore è pari a circa 1,9 milioni.

 

 

Attualità

Lavori di via Amendola, tra qualche settimana l’avvio del cantiere. L’annuncio dell’assessore Galasso: “Terminate le procedure di esproprio di circa 35 particelle”. Ascoltiamo i dettagli nel servizio di Davide Papandrea:

 

Il sindaco di Modugno (Bari), Nicola Magrone, ha emanato un provvedimento che vieta di utilizzare l’acqua dei pozzi ricadenti in zona Asi e in Zona Industriale modugnese per l’uso domestico (per esempio, pulizia della persona) e alimentare (come la lavorazione dei prodotti alimentari) e per l’uso irriguo agroalimentare. L’ordinanza - è detto in una nota - si è resa necessaria dopo la comunicazione dei risultati di una campagna di monitoraggio (a cura di Arpa Puglia, CNR, Istituto di Ricerca sulle Acque e Politecnico di Bari) che hanno evidenziato una situazione di diffusa contaminazione da tetracloroetilene e da idrocarburi della falda acquifera sottostante la Zona Industriale dei territori di Bari e Modugno con «zone di falda dove i valori delle concentrazioni dei contaminanti hanno superato di diversi ordini di grandezza (o di migliaia di volte) il limite della concentrazione indicato dalle leggi vigenti.

 

 

Eventi

Martedì 30 gennaio alle ore 18.00 presso il Museo Civico di Bari si terrà il seminario di “Leo Matiz e Frida Kahlo tra filosofia e fotografia” con il sostegno della rivista internazionale di filosofia LOGOI.ph. L’evento si aprirà con un percorso guidato all’interno  di “Frida Kahlo e Macondo nelle fotografie di Leo Matiz”,mostra prorogata fino a domenica 18 febbraio al Museo Civico di Bari. Alle 19.00 si entrerà nel vivo del seminario con un dialogo tra gli esperti che approfondiranno il legame tra Frida e l’amico Leo Matiz,analizzando  le immagini da un punto di vista filosofico e fotografico. Interverranno: Silvana Catucci (dottore in Medicina e Chirurgia e dottore in Scienze filosofiche,contributor presso Logoi.ph) in “Autoritratto terapeutico.L’esempio di Frida Kahlo”, Luca Romano (dottore in Scienze Filosofiche,critico presso Huffpost Italia,redattore presso Logoi.ph) in “Il corpo di Frida in Leo Matiz” e Nicola Amato (fotografo ed artista creatore dell’Archivio fotografico Fotogramma) in “L’evoluzione della fotografia nella storia contemporanea.Il passaggio dall’analogico al digitale”. Modererà i lavori Annalisa Caputo (docente in Linguaggi di filosofia-Università degli studi di Bari “Aldo Moro”).

 

Questa mattina nella sala consiliare del Palazzo della Città metropolitana di Bari, si è svolto il convegno “Resto al Sud, nuovi incentivi per Under 35 del Mezzogiorno”, organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bari e dalla Città metropolitana. L’iniziativa si propone come un momento di approfondimento della misura di autoimprenditorialità denominata “Resto al Sud”, promossa dal Ministero per la Coesione territoriale ed il Mezzogiorno, che mira a incentivare la nascita di nuove attività sostenendo i giovani imprenditori operanti nelle regioni Puglia, Calabria, Molise, Sicilia, Basilicata, Abruzzo, Campania e Sardegna.  L’agevolazione, concessa agli imprenditori tra i 18 e i 35 anni, ha una dotazione finanziaria di 1,25 milioni di euro.

 

 

Calcio

Sconfitta interna per il Bari di Fabio Grosso contro l’Empoli dell’ex Ciccio Caputo. Uno 0-4 meritato e vittima delle difficoltà di difesa e centrocampo e dell’esclusione del capocannoniere biancorosso Cristian Galano. Il servizio è di Miriam De Marco:

 

 

Meteo

In chiusura uno sguardo al meteo su Terra di Bari. Cielo poco nuvoloso con temperature comprese tra 6 e 14 gradi. Venti deboli da Nord-Ovest, mare poco mosso. Cielo parzialmente nuvoloso previsto nella giornata di domani.

 

Redazione Controradio