NOTIZIARIO H 13.00 DEL 11 GENNAIO 2018

giovedì 11 Gennaio 2018

Politica

 

Primo round per il Consiglio Comunale: partita oggi la prima convocazione finalizzata all’elezione del nuovo numero 1 dell’aula “Dalfino”, che sostituirà il precedente presidente Pasquale Di Rella, dimessosi questo gennaio. Per la nominazione del nuovo presidente servirà una maggioranza elevata: 24 voti su 36. Se questa maggioranza non verrà raggiunta, si passerà ad un secondo consiglio. In caso di insuccesso del secondo round si procederà ad una terza ed ultima convocazione, con il ballottaggio tra i due consiglieri più votati. Seguono aggiornamenti.

 

Attualità

 

Il Dipartimento di Medicina Veterinaria (DiMev) è risultato vincitore nella selezione dei Dipartimenti universitari di eccellenza 2018-2022 promossa dall’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR ). Grazie a tale vincita il DiMev viene ammesso ad un importante finanziamento del MIUR, che consentirà di realizzare un piano strategico per promuovere la Ricerca, le infrastrutture e il personale, creando anche nuova occupazione. Il progetto di ricerca di eccellenza approvato dall’ANVUR è incentrato sulla sanità pubblica per lo sviluppo di sistemi di sorveglianza epidemiologica, per ridurre il rischio delle malattie infettive e parassitarie trasmesse dagli animali all’uomo. Il progetto sarà presentato al pubblico e ai media in occasione dell’inaugurazione dei corsi di studi del Dipartimento, lunedì 29 gennaio 2018, ore 15.00, presso l’Aula Magna del Campus di Medicina Veterinaria, alla presenza del noto giornalista e divulgatore scientifico Piero Angela. Il Dr Angela, riceverà il sigillo d’oro dell’Università di Bari per aver contribuito in maniera significativa alla divulgazione delle conoscenze scientifiche sugli animali e sulla salute dell’uomo.

 

Vista la continua presenza di cinghiali nel territorio abitato di Bari, l’ISPRA (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) ha autorizzato gli uffici dell’assessorato regionale all’Agricoltura a procedere al prelievo dei capi selvatici nelle zone urbanizzate del territorio di Bari, secondo lo studio effettuato dall’Università. L’Ispra inoltre richiede al Comune di realizzare alcune attività collaterali in materia di pulizia, per contribuire a mitigare il fenomeno dell’avvicinamento degli animali selvatici al centro abitato. Il primo fenomeno dunque da contrastare è proprio la piaga dell’abbandono incontrollato dei rifiuti lungo le strade, nelle aree incolte e nei pressi dei cassonetti stradali. Allo stesso tempo si procederà con l’utilizzo massivo di fototrappole nei pressi dei cassonetti. La Polizia locale invece, oltre ad assicurare un presidio maggiore del territorio con pattugliamenti serrati, sta valutando un possibile inasprimento delle sanzioni nei confronti dei cittadini che, abbandonando rifiuti, creano le condizioni per attirare gli animali nei pressi del centro abitato.


 

Sono quasi 190 le strade cittadine ripristinate da Enel a seguito dei lavori di installazione della superfibra realizzati nell’ambito del progetto OpEn Fiber. Complessivamente con la posa del nuovo manto stradale sono stati asfaltati circa 276.000 metri quadrati, circa 80 km. Il quartiere maggiormente interessato dai ripristini definitivi è Poggiofranco con 57 strade, seguito dal Libertà con 42 strade, San Pasquale con 40, Carrassi con 16, Japigia con 15, Quartierino con 6, Picone con 5, Santa Fara con 3 e Carbonara con 1. Gli interventi effettuati finora rappresentano solo il 70% del progetto complessivo e prevedono un investimento di Enel pari a circa 40 milioni di euro su 1200 km di rete. Ad oggi i contratti stipulati per l’utilizzo della superfibra sono più di 1.500 tra privati cittadini e aziende con una crescita, costante e significativa, prevista dalla società.

 

I primi giorni del 2018 non potevano iniziare meglio per il trasporto pubblico cittadino. L’Amtab grazie ai fondi regionali ha iniziato ad apportare ingenti miglioramenti. Ascoltiamo i dettagli nel servizio di Davide Papandrea:

 

 

 

Sport

 

Sono sei gli atleti del Circolo Canottieri Barion convocati per gli imminenti impegni nazionali del calendario federale. Il responso è arrivato all'esito del raduno regionale effettuato tra le acque del porto di Bari e il lungomare Nazario Sauro, con l'organizzazione di Circolo Canottieri Barion e Cus Bari. Oltre sessanta i giovani atleti presenti, in rappresentanza di sei società pugliesi: un numero di partecipanti decisamente importante per il primo raduno. Sotto la lente d'ingrandimento le eccellenze regionali chiamate a partecipare alla regata internazionale “D'inverno sul Po”, in programma a Torino il 10 e l'11 febbraio. A supporto del coordinatore tecnico regionale Daniele Barone anche gli allenatori del CC Barion Sabino Bellomo, Alessandro Dironzo e Giuseppe Amoruso: “E' un risultato eccellente, quello ottenuto a livello regionale – commenta Bellomo – Il raduno ha messo a frutto il lavoro di collaborazione tra tecnici ed atleti delle società remiere pugliesi”.



 

Eventi

 

To be or not to be…bop indetto da Poesia in Azione, sarà lo spettacolo musicale che porterà il pubblico a calarsi nell’atmosfera dell’epoca del jazz. L’evento si terrà a Bari domani venerdì 12 gennaio in via Napoli, 329 . Ad accompagnare lo spettatore in questo viaggio musicale sarà Silvana Kuhtz, poetessa barese, che interpreterà le parole della baronessa Nica, mecenate e appassionata nel mondo del jazz che abbandonò la società britannica ricca di glamour per immergersi nel mondo della musica a cui sentiva di appartenere. Andrea Gargiulo, musicista, accompagnerà al piano le storie recitate con i grandi classici del jazz riarrangiati. Gli spettatori saranno trasportati da musica, parole e fotografie proiettate sulla scena, in un periodo che ha visto i grandi protagonisti della storia della musica afro-americana vivere, amare, soffrire per affermare il loro diritto ad esprimersi.

 

Meteo

In chiusura uno sguardo al meteo su Terra di Bari. Per la giornata di oggi temperature comprese tra 6 e 14 gradi. Venti moderati da Sud Est, mare mosso. Previsti peggioramenti per la giornata di domani.

 

Redazione Controradio