NOTIZIARIO H 13.00 DEL 22 DICEMBRE 2017

venerdì 22 Dicembre 2017

Politica

Con 32 voti a favore e 6 contrari il Consiglio regionale ha approvato il Bilancio di previsione. “Un documento da cui non emerge alcuna visione per il futuro della Regione, così come non si evidenza alcun settore ritenuto strategico, su cui si voglia concretamente puntare” queste le dure parole di Domenico Damascelli, consigliere regionale di Forza Italia, intervenuto in aula nel dibattito sulla legge di stabilità della Puglia. “Purtroppo, la legge di bilancio per l’anno 2018 dimostra tutte le lacune e le falle di una programmazione che non c’è da parte della Giunta Emiliano, che registra in più veri e propri insuccessi”. Nel bilancio mancano infatti le politiche di sostegno alle famiglie, così come mancano le politiche per lo sviluppo agricolo, mortificate da un Psr - Programma sviluppo rurale - partito tardi e male, in cui regna la confusione di continue proroghe e rinvii.  Idem per le politiche industriali, stagnanti e senza un filo conduttore, incapaci di attrarre nuovi investimenti.

 

Attualità

Anche in vista del nuovo anno la collaborazione tra il Comune di Bari e UniCredit - banca tesoriera del Comune - è all’insegna della solidarietà e dell’attenzione nei confronti delle persone più fragili della comunità. Numerose sono, infatti, le iniziative tra cultura e sociale che saranno realizzate dall’amministrazione comunale grazie al contributo annuale di 40.000 euro assicurato da UniCredit. “Negli ultimi 3 anni abbiamo erogato oltre 120.000 euro per la realizzazione di attività rivolte alle fasce più disagiate della comunità locale, nell’ambito della gestione del Servizio di Tesoreria del Comune di Bari” - ha spiegato Elena Goitini, direttore regionale Sud di UniCredit. Alcuni esempi sono: progetti a favore di soggetti con disabilità, Bari Arti di Strada (B.Art.s), Bari Social Book, e La Casa dei bambine e dei bambini. Il sostegno di UniCredit alle fasce più in difficoltà, tuttavia, non si esprime soltanto nell’ambito della collaborazione con il Comune di Bari, ma anche grazie ad iniziative che porta avanti autonomamente in Puglia.

Il sindaco Antonio Decaro e il comandante provinciale dei Carabinieri Col. Vincenzo Molinese hanno siglato una convenzione, valida per entrambi gli enti rappresentati, che garantisce l’accesso e la consultazione delle immagini del sistema di videosorveglianza comunale da parte dei Carabinieri. Nello specifico, il Comune autorizza il Comando a visualizzare, presso la sua centrale operativa, le immagini del sistema di videosorveglianza della città di Bari, in modo da gestire la vigilanza da remoto. Questa convenzione completa il panorama delle collaborazioni tra amministrazione comunale e Forze dell’ordine (lo scorso novembre è stata firmata la convezione con la Questura) nell’ambito di un’attività di controllo e presidio del territorio, per cui la videosorveglianza è uno strumento fondamentale. Ad oggi, infatti, sul territorio comunale sono presenti oltre 200 telecamere ad altissima risoluzione del Comune di Bari, con illuminatore a infrarossi per la visualizzazione notturna, che permettono la visione delle immagini in alta definizione e la registrazione delle stesse. A queste si sommano i 150 dispositivi installati dalla Questura.


 

Eventi

Cinema e periferia. Ultimo appuntamento con “Le finestre buie”. Questa sera alle 19:00 al Cineporto di Bari presentazione di quattro cortometraggi realizzati al quartiere San Pio. I dettagli nel servizio di Lucia Schiraldi
 

La sessione invernale della nona edizione della rassegna “Di voce in voce” avrà come tema “ Bari, ponte tra Oriente e Occidente” e andrà in scena all’Auditorium Vallisa di Bari il 27, 28 e 29 dicembre. Tre serate tra suoni, narrazioni, reading letterari e nuove composizioni in cui gli artisti coinvolti faranno risuonare gli echi della tradizione culturale del nostro territorio unendo passato e presente. “Di voce in voce” offrirà una retrospettiva caleidoscopica e multidisciplinare della storia della città di Bari e delle sponde del Mediterraneo, “Perché guardare indietro, se non è una scienza, è un’arte”, come recita il motto di Lino Patruno adottato dagli organizzatori della kermesse.


 

A Bari si festeggia l’arrivo del Natale in modo sportivo, originale e divertente. La società dei runners Bari terrà oggi una corsa - camminata aperta a tutti. Prerogativa, indossare il costume da Babbo Natale. Si parte alle 20:00 dalla Basilica di San Nicola per un percorso di circa 5 km che si snoderà tra i vicoli e le piazze del centro storico, per continuare in corso Vittorio Emanuele, via Argiro e concludersi in piazza Umberto alla casa di Babbo Natale. Non c’è alcun costo per l’iscrizione. L’iniziativa ha infatti una finalità sociale: ognuno potrà portare generi di prima necessità che verranno donati alle mense cittadine per le persone in difficoltà.

 

Calcio

Il Bari ci prova ma non vince. Lo zero a zero, il primo stagionale, premia più il Parma che il Bari, ma tutto sommato può star bene ad entrambe le squadre in una giornata dove nell’alta classifica ha vinto solo il Frosinone scalzando il Bari dal secondo posto. Grosso deve però meditare  sull’atteggiamento poco propositivo dei suoi uomini nei primi quarantacinque minuti. La squadra non ha avuto la brillantezza e la velocità messa in mostra sul campo del Perugia. Bene la difesa con Marrone che si è elevato di una spanna su tutti. Mai brillante la manovra a centrocampo con Petriccione e Iocolano privi d’inventiva. Nettamente al di sotto delle aspettative anche Galano e Nenè. Un po’ meglio nella ripresa con Brienza e Floro Flores ma la partita non si è schiodata dallo zero.

 

Meteo

In chiusura uno sguardo al meteo su Terra di Bari. Cielo poco nuvoloso e temperature comprese tra 7 e 11 gradi. Venti moderati da Nord, mare mosso. Cielo sereno per il fine settimana.

Redazione Controradio