NOTIZIARIO H 13.00 DEL 15 DICEMBRE 2017

venerdì 15 Dicembre 2017

Politica

Arriva finalmente l’ok tanto desiderato. Dopo mesi di contrasti tra Pd e centristi, appelli di senatori a vita e sindaci di tutta Italia, il biotestamento diviene legge dello Stato, incassando il via libera definitivo dell'aula di Palazzo Madama. La legge che regola il fine vita è stata approvata con 180 sì, 71 contrari e sei astensioni. Sulla norma dice la sua il barese Domenico De Santis, vicepresidente del Pd nazionale: “Il biotestamento finalmente è una legge. Sono fiero e orgoglioso del lavoro portato avanti dagli amici del Partito democratico, che, per un testo così importante, con determinazione hanno saputo trovare l’intesa con le altre forze politiche. Un provvedimento che regola il cosiddetto “fine vita” rappresenta un’altra importante conquista nella battaglia per la tutela dei diritti civili e della dignità delle persone, per la quale il Pd da tempo si impegna in Parlamento, e non solo".

 

Attualità

Dopo l’avvio su tutto il territorio del Municipio V del sistema raccolta rifiuti, il porta a porta bussa anche nelle case dei quartieri Fesca, San Girolamo, San Cataldo e al villaggio Trieste. A partire da quest’oggi infatti oltre 50mila cittadini e 17.000 nuclei familiari potranno compiere al meglio la raccolta differenziata grazie ai contenitori dei rifiuti predisposti dal Comune di Bari. I contenitori dovranno essere esposti all’esterno delle abitazioni. Le prime frazioni ad essere raccolte saranno quelle relative al materiale non riciclabile e alla carta e cartone. Il calendario per il ritiro dei rifiuti sarà lo stesso utilizzato nel Municipio V. “Partiamo con il nuovo sistema di raccolta in un’altra area della città - ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli -. Ovviamente, ci sarà molta tolleranza nel periodo iniziale perché sappiamo bene che cambiare le abitudini non né è semplice né scontato. Allo stesso tempo, mi auguro che i cittadini mostrino la stessa tolleranza nei confronti degli operatori Amiu, anch’essi alle prese con un nuovo sistema e un nuovo territorio”.

 

Cantiere strada Annunziata, si scoprono reperti archeologici eccezionali. A gennaio si torna per realizzazione fogna. I dettagli nel servizio di Micaela Cavestro

 

Eventi

Si chiama “Luce D’Amare” ed è la prima edizione del nuovo concorso fotografico della città di Bari finalizzato alla promozione del territorio e rivolto ai professionisti del settore o ai semplici amanti della fotografia. Organizzato dalla Fondazione Nikolaos e patrocinato dal Comune e dalla Città Metropolitana di Bari, il contest nasce dalla volontà di dar vita ad un evento ricorrente, che valorizzi il territorio cittadino, in particolare le nostre ricchezze paesaggistiche, storiche e monumentali, e promuova, al contempo, l’eccellenza dei talenti pugliesi nell’ambito della fotografia, dando loro la possibilità di esprimersi a livello artistico nella propria terra d’origine. Cinque le categorie nelle quali i partecipanti potranno cimentarsi, iscrivendosi al concorso tramite il sito web ufficiale. Altrettanti i premi per i primi classificati di ciascuna categoria, che culminerà in una mostra ospitata all’interno del Castello Svevo di Bari dal 14 al 19 di febbraio, in occasione della quale saranno raccolti fondi devoluto all’associazione Lapis&film per la realizzazione di un progetto educativo all’interno dell’Accademia del Cinema dei Ragazzi di Enziteto. Tema del contest fotografico è il mare.

 

Calcio

Grosso si gioca la carta Nenè ma perde Brienza per Perugia. L’attaccante brasiliano prenderà il comando del tridente biancorosso con  Galano a destra e Improta a sinistra. Il tecnico cerca nuove soluzioni per la squadra che nelle ultime due partite ha segnato solo un gol subendone sei. Niente da fare per Brienza bloccato ieri da un leggero attacco influenzale ma era già out nei giorni scorsi per un affaticamento muscolare al polpaccio destro. Massima attenzione anche per la difesa diventata il tallone d’achille della squadra. Mancando Gyomber torna in ballottaggio Tonucci che potrebbe essere preferito a Capradossi. Marrone e Cassani gli altri due titolari in caso di difesa a tre. Ma non è escluso il ritorno allo schieramento a quattro con Fiamozzi o Sabelli a destra Marrone e Tonucci al centro Cassani o D’Elia a sinistra. In mezzo potrebbe fermarsi Basha per far posto a Petriccione tornato in gruppo. Arbitrerà Aleandro Di Paolo di Avezzano. Quest’anno aveva diretto Bari-Cremonese (1-0) decisa da un gol di Improta.

 

Meteo

In chiusura uno sguardo al meteo su Terra di Bari. Cielo nuvoloso con probabili precipitazioni e temperature comprese tra i 9 e 12 gradi. Venti moderati da Sud, mare poco mosso. Cielo nuvoloso o poco nuvoloso previsto per la giornata di domani.

Redazione Controradio