NOTIZIARIO H 13.00 DEL 14 DICEMBRE 2017

giovedì 14 Dicembre 2017

Politica

 

Ieri pomeriggio il sindaco Antonio Decaro ha partecipato a un incontro presso l’assessorato regionale all’Ambiente in relazione all’impianto di combustione previsto nel territorio della zona industriale. “Ribadisco il parere negativo già espresso per diverse ragioni - ha dichiarato il sindaco -: in primo luogo l’impianto utilizza rifiuti di provenienza da cicli urbani nonostante non sia previsto dalla pianificazione regionale, che non ha localizzato impianti per la valorizzazione nell’area metropolitana di Bari; inoltre questa tipologia di impianto contrasta con le politiche ambientali intraprese da Comune e Regione, che intendono investire sul potenziamento della raccolta differenziata porta a porta. Un ulteriore motivo di perplessità riguarda l’assenza di qualsiasi casistica circa il funzionamento dell’impianto, trattandosi ad oggi di un impianto oggetto di sola sperimentazione. Per tutte queste motivazioni auspico che la Regione non finanzi con fondi pubblici un impianto che contrasta con le politiche regionali indicate dal piano del 2013 che prevedono l’incremento della raccolta differenziata e l’assenza di nuovi impianti di valorizzazione”.

 

L’amministrazione comunale, in seguito ad una riunione che si è tenuta nel pomeriggio di ieri del comitato per l’ordine e la sicurezza, ha definito le misure da attivare per il 23, il 24, 30 e 31 dicembre.  Stop ai dj set: sui marciapiedi di corso Vittorio Emanuele e di tutta la città potrà essere diffusa solo musica dal vivo. Il Comune quindi conferma l’ordinanza dello scorso anno con la quale aveva messo fine ai “rave party” soprattutto nel centro della città, dopo l’aggressione avvenuta nel 2015. Stop anche alla vendita di bottiglie in vetro. Per questo motivo sarà attuato un piano antiterrorismo del quale si occuperà la polizia locale.  

 

Attualità

 

Nell’ambito del programma Erasmus Plus KA3 “Dialogue between young people and policy makers - Dialogo tra giovani e decisori politici”, l’assessorato alle Politiche educative e giovanili si è visto finanziare il progetto “YES, Young European Society”, finalizzato a creare nuovi canali di comunicazione e di interazione efficace tra studenti e giovani under 30, già impegnati in ruoli di responsabilità politica e istituzionale. Si tratta di tre giorni di incontri e confronti con politici del territorio ed esperti facilitatori. Nello specifico, YES mira a promuovere e stimolare tra i giovani baresi nuove forme di partecipazione politica attiva, sensibilizzare i politici/amministratori pubblici sull’importanza del rafforzamento del dialogo tra istituzioni e giovani con l’ausilio di mezzi e linguaggi a loro più familiari, al fine di stimolarli e coinvolgerli in un processo di crescita morale e civile.

 

Il mese di dicembre il parco Gargasole, nella ex Caserma Rossani, è animato da una serie di attività promosse dalle associazioni vincitrici del bando per la rigenerazione creativa di questo spazio pubblico finalmente restituito alla città. A partire da venerdì 15 dicembre, per tre giorni consecutivi, l'associazione LAN - Laboratorio Architetture naturali condurrà un laboratorio di autocostruzione per dotare il parco di un primo grande elemento di arredo. Si prevede la realizzazione di una struttura in legno appoggiata a quella in pietra e cemento esistente, finalizzata alla creazione di un luogo di sosta ombreggiato. La struttura sarà al tempo stesso tavolo, seduta e elemento ombreggiante. L’intervento, realizzato in loco in autocostruzione, non prevede scavi e fondazioni e sarà smontabile e removibile.

 

Eventi

 

Sabato Spine propone una tavola rotonda con il fumettista Paolo Bacillieri. La libreria presenta, nel nuovo spazio dell’Officina degli Esordi, un evento a tema graphic novel e fumetti. I dettagli nel servizio di Francesco Grande:

 

 

Meteo

 

In chiusura uno sguardo al meteo su Terra di Bari. Cielo nuvoloso e temperature comprese tra 7 e 16 gradi. Venti moderati da Sud Ovest, mare poco mosso. Cielo coperto con probabili rovesci nella giornata di domani.

 

Redazione Controradio