NOTIZIARIO H 13.00 DEL 08 NOVEMBRE 2017

mercoledì 08 Novembre 2017

Politica
Falsa (ri)partenza per Fiera del Levante. A distanza di circa quattro mesi dall’annuncio del fantomatico accordo tra Fiera di Bari e la società NewCo - composta da Camera di Commercio di Bari e Bologna Fiere - pare che il contratto di concessione non sia ancora stato sottoscritto tra le parti. A rivelarlo è stata il commissario straordinario dell’Ente barese, Antonella Bisceglia, a seguito della richiesta da parte del consigliere pentastellato Sabino Mangano di copia dell’atto costitutivo della NewCo Fiera del Levante Srl e la bozza della convenzione sessantennale tra questa e l’Ente fieristico barese al Sindaco Antonio Decaro. Non riuscendo ad ottenere risposta, Mangano aveva sollevato la questione in Commissione Trasparenza. “A distanza di ben quattro mesi dalle dichiarazioni dei protagonisti della vicenda, in primis Alessandro Ambrosi della CCIAA Bari e il Sindaco Antonio Decaro, stiamo ancora discutendo di chiacchiere - ha dichiarato Mangano -. L’unico dato certo - prosegue - è che al 31 ottobre la Fiera è ancora in balia di un commissariamento straordinario, non sappiamo che futuro avrà né cosa se ne vuol fare un domani non avendo mai visto il piano industriale della NewCo”. Ancora tante le ombre, dopo ben tre anni dalla chiusura del bando pubblico, che incombono su tutto l’iter di ‘privatizzazione’ dell’Ente. Ormai una caccia alla chiarezza della quale dovranno risponderne in primis il sindaco Decaro e il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, come da richiesta di un altro componente del M5S, il parlamentare Giuseppe L’Abbate.

 

 

Attualità
È stata stimata a fine 2018 la realizzazione di un duplice obiettivo che vede protagonisti il comune di Modugno e Ferrovie Appulo Lucane:  consegnare alla città un’opera che ‘ricucirà’ il territorio urbano, oggi spezzato in due dai binari, e di realizzare uno degli snodi principali del raddoppio della linea ferroviaria Bari - Matera che consentirà di abbattere notevolmente i tempi di percorrenza. Si legge questo nel protocollo d’intesa siglato lo scorso 6 novembre che ha lo scopo di regolare i rapporti tra le parti nella realizzazione del progetto FAL di interramento ferroviario nell’abitato modugnese. “Questo atto per noi significa molto - ha commentato il Presidente Fal, Matteo Colamussi - è il punto di arrivo di circa un anno di confronto tra Fal, Amministrazione Comunale e cittadini”, i quali pare abbiano avuto un ruolo collaborativo di fondamentale importanza. Infatti, secondo il sindaco di Modugno Nicola Magrone “il protocollo d'intesa non è altro che il risultato dell'impegno a contemperare tutti gli interessi in campo”.

 

Il Politecnico di Bari insieme all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari, Italcementi e Calcestruzzi ha organizzato per giovedì 9 novembre, presso l’aula magna “Attilio Alto” (campus universitario), un convegno di studi dal titolo “Nuove opportunità di sviluppo infrastrutturale, ambientale ed economico: materiali per la mobilità lenta e per la gestione delle acque meteoriche”. Il seminario prende le mosse da una particolare attenzione alla ciclomobilità, ai vantaggi che ne comporta una sua più ampia diffusione ovunque e alla rilevanza strategica che tale modalità attiva di trasporto comporterebbe se opportunamente favorita anche in Puglia, territorio che a quanto pare si presta benissimo sia alla mobilità sistematica nelle grandi città sia al cicloturismo. Infatti, grazie alla favorevole orografia, al clima e al territorio, la nostra Regione offre enormi potenzialità per lo sviluppo di un settore già trainante, che vede già la presenza di alcune importanti ciclovie (Alta Murgia, Bari-Castel Del Monte e Bari-Napoli). Il seminario si propone di approfondire gli scenari attuali e futuri non tralasciando le possibili soluzioni che il mercato offre per la realizzazione di piste ciclabili ed opere complementari. Particolare attenzione sarà dedicata al tema di un’attenta gestione del ciclo naturale dell’acqua, con uno spazio espositivo-dimostrativo che vedrà protagonista una innovativa soluzione per pavimentazioni continue con altissima capacità drenante. 

 

 

Eventi
Le serie TV hanno ormai conquistato un vastissimo pubblico audiovisivo perché piacevolmente fruibili e, al contempo, di alta qualità, ricche di innovazione e grandi temi. Una nuova forma di letteratura che trova uno spazio di approfondimento al Teatro Kismet Opera grazie alla rassegna multimediale “Storie (in) Serie”. Giornalisti ed esperti racconteranno le serie TV attraverso proiezioni e talk, coordinati dalla direzione artistica di Carlotta Susca e Michele Casella che ai microfoni di Controradio ha così definito l’iniziativa:

 

Tema centrale della kermesse sarà l’opera di grandi autori come David Lynch, Steven Soderbergh e tanti altri che hanno scelto il piccolo schermo come spazio di innovazione, sperimentazione e affabulazione. Quattro appuntamenti tematici da non perdere, a partire da domani 9 novembre. 

 

 

Calcio 
La difesa del Bari è tutto un quiz. Scontata l’assenza dell’azzurrino Capradossi  che martedì giocherà in Russia con l’Under 21. Niente da fare anche per Marrone bloccato da una distorsione alla caviglia procuratasi a Salerno in avvio di match. Grosso riavrà invece Gyomber che dovrebbe scendere in campo domenica sera contro il Pescara. Per l’altro ruolo di difensore centrale ballottaggio tra Tonucci e Cassani. Certo il ritorno alla difesa a quattro con l’impiego a destra dell’olandese Anderson mentre a sinistra dovrebbe esserci Morleo non essendo ancora pronto D’Elia. Ancora out a centro campo il nazionale albanese Basha che ieri si è sottoposto ad una visita di controllo. Karamoko Cissè suona la carica contro il Pescara di Zeman che domenica scende al San Nicola. «Partita difficile spetta a noi renderla facile. Abbiamo un grande gruppo tutti si sentono partecipi». 

 

 

Meteo
In chiusura uno sguardo al meteo su Terra di Bari. Cielo nuvoloso e temperature comprese tra 10 e 18 gradi. Venti moderati da Sud Ovest, mare poco mosso.