NOTIZIARIO H 13.00 DEL 18 SETTEMBRE 2017

lunedì 18 Settembre 2017

Attualità

Bilancio positivo per l’81esima edizione della Fiera del Levante che ha registrato, secondo i dati forniti dall’ente, un importante aumento di visitatori paganti e di espositori non pugliesi. Pensata nel binomio economia e cultura, con l’introduzione del Polo delle Arti e della Cultura e di nuovi ed interessanti padiglioni come l’Apulian Life Style dedicato all’alimentazione mediterranea, la Campionaria guarda già all’edizione del 2018, che sarà all’insegna della newco composta da Camera di Commercio e BolognaFiere. “Nei prossimi giorni ci saranno incontri tecnici con i nuovi soci per mettere nero su bianco il piano industriale della fiera del futuro” - ha commentato il Commissario della Fiera del Levante Antonella Bisceglia -. “Per ottenere il risultato raggiunto in questa edizione abbiamo lavorato ad un piano di risanamento particolarmente intenso con tre obiettivi fondamentali: portare a compimento un adempimento di legge che era l’esternalizzazione delle attività fieristiche e congressuali, operare sul risanamento dei costi e incontrare le innovazioni del mercato”.


Si è svolta ieri la seconda giornata di Open Day ad Amarcord, l’Accademia Mediterranea del Cinema alla Fiera del Levante di Bari. Esplicitato il corso di regia e sceneggiatura con il docente Stefano Reali, il regista e sceneggiatore è intervenuto questa mattina ai microfoni di Controradio e ha raccontato la nuova realtà barese dell’Accademia. Il servizio è di Francesco Grande. 

 


Eventi

Il MAT Laboratorio Urbano di Terlizzi presenta “Contaminazioni” - Buone pratiche di invasione. Il Festival crossmediale gratuito, tra concerti, proiezioni, workshop e incontri con gli autori è stato voluto per combattere la disinformazione che alimenta le paure legate all’immigrazione e più in generale al rapporto con ciò che è altro da noi. Il servizio è di Paola Pagone

 

Calcio

Il Bari rimonta e si fa rimontare. Va sotto con un clamoroso autogol di Cassani dopo cinque minuti, poi pareggia e  passa in vantaggio con una doppietta di Improta ma due papere di Micai vanificano tutto. E il Frosinone si porta in tasca tre punti e va in testa alla classifica insieme a Carpi e Perugia. Terza sconfitta consecutiva, seconda esterna: è il peggior avvio degli ultimi dieci anni. Era dalla stagione 2007-2008 che il Bari non stringeva tra le mani un misero bottino di tre punti dopo quattro partite. Allora in panchina c’era Materazzi che poi a Natale fu sostituito da Conte. Stavolta è un male passeggero. E’ Micai che deve battersi dieci volte il petto. Se il portiere non fosse incappato in una giornataccia il Frosinone non avrebbe mai vinto. Ma domani sera bisognerà assolutamente voltare pagina con la Cremonese.


Meteo

In chiusura uno sguardo al meteo su Terra di Bari. Cielo sereno con temperature comprese tra 17 e 26 gradi. Venti moderati da Nord-Ovest, mare poco mosso. Per la giornata di domani prevista nuvolosità sparsa.

 

Redazione Controradio