NOTIZIARIO H 13:00 DEL 23 GIUGNO 2017

venerdì 23 Giugno 2017

Attualità

 

A quasi un anno dall’inaugurazione del ponte asse nord-sud, denominato Ponte Adriatico, imponente opera pubblica, voluto dall’amministrazione Decaro che collega la città di Bari evitando il traffico cittadino, sono stati stanziati altri 186mila euro per la sua manutenzione. L’ok ai nuovi lavori arriva dagli uffici tecnici del Comune di Bari dopo essersi resi conto, a un anno dalla sua realizzazione,  che la pista ciclabile laterale del ponte è inutilizzabile per la mancanza di barriere di sicurezza necessarie per l’uso della pista stessa. Infatti, il nuovo ponte strallato, inaugurato dall’allora premier Matteo Renzi, è ancora interdetto alle biciclette. Nel dettaglio, gli ulteriori lavori al ponte prevedono la sistemazione di barriere metalliche, leggere in acciaio zincato a caldo, a protezione del lato interno del guardrail presente lungo i tratti dei percorsi ciclopedonali del ponte e delle relative rampe di accesso. Dunque, i 186 mila euro si sommano ai 33,8 milioni di euro stanziati per la realizzazione del ponte, una grossa cifra che non ha evitato errori. Incertezza anche sui tempi della firma del contratto per avviare il lavori di manutenzione del  Ponte Adriatico.

 

 

Da oggi i 41 Comuni della Città Metropolitana di Bari potranno accedere al Fondo di rotazione, presentato soltanto qualche giorno fa ai sindaci regionali dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. 4 milioni e 640mila euro per supportare la fase progettuale, sostenendone i relativi costi, degli interventi previsti dal progetto “Governance” del Patto per lo Sviluppo. Accessibile a tutti i Comuni, dal più piccolo al più grande, è un’opportunità importante soprattutto per le realtà territoriali con meno di 10 mila abitanti, spesso soggette ad esigue disponibilità di cassa locale. Tanti gli interventi in attesa di attuazione per un comune obiettivo: coordinarsi in una programmazione complessiva di sviluppo dell’intero territorio metropolitano.

 

Stanziati dalla Città Metropolitana i finanziamenti del Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2017 - 2019 per la riqualificazione delle strutture del Polivalente del quartiere Japigia. I dettagli nel servizio di Micaela Cavestro

 

 

 

Novità per i detenuti sul fronte lavoro. Avviata la sperimentazione di uno sportello di Porta Futuro presso il Carcere di Bari. Il job center porterà  servizi, competenze, supporto curriculare e orientamento al lavoro all’interno della Casa circondariale di Bari che attualmente ospita oltre 300 carcerati. Un nuovo servizio che mira a supportare i reclusi nella creazione della propria identità professionale e della ricerca di un lavoro prima dell’uscita dal carcere; il tutto gestito da operatori professionali della formazione e della professione. Ad annunciare l’avvio della sperimentazione l’assessora al Lavoro Paola Romano, il garante dei Detenuti Piero Rossi e la direttrice della Casa circondariale di Bari Valeria Pirè.

 

 

 

Dalla Puglia a Parigi, il Bari Brasil Film Fest approda nella capitale francese. Gianpaolo Camaggio, vice presidente dell'associazione,  Insieme ad Apulia Film Commission, sarà ospite del Festival du cinéma Brésilien de Paris che si terrà lunedì 26 giugno al cinema L’Arlequin di Parigi. I dettagli nel servizio di Lucia Schiraldi

 

 

 

Eventi

 

 

In scena questa sera, ore 21:00, al teatro Kismet di Bari in occasione degli eventi organizzati per il Puglia Pride, in programma il 1 luglio nel capoluogo pugliese;  "Dna" di Teatri di Pace e Le Teatranti, Scritto e diretto dalla drammaturga Alessandra Lanzilotti. Lo spettacolo darà voce e corpo al complesso mondo femminile, alle sue contraddizioni e alle sue speranze, trasformare le parole in linguaggio universale, in un racconto capace di rappresentare un affresco dell'anima delle donne. E il compito di raccontare, in maniera ironica e surreale, l'universo delle donne, i loro segreti, le loro fragilità, i sogni, le illusioni e disillusioni, sarà affidato a undici attrici protagoniste.Lo spettacolo, nuova produzione della compagnia, al suo terzo anno di lavoro, nasce da un percorso di formazione attoriale organizzato dall'associazione "Teatri di Pace", con l'obiettivo di sensibilizzare lo spettatore su tematiche di carattere sociale ed in particolare su questioni legate alle diversità, all'orientamento sessuale e alle questioni di genere.

 

 

Calcio

 

 

C’è chi va e chi viene. Il difensore centrale Elio Capradossi, 23 presenze in biancorosso, torna alla Roma che ha esercitato il diritto di contro riscatto. Il Bari  ricava 250mila euro ma spera di riaverlo in prestito. Il portiere Guarna rimane al Foggia, l'attaccante Caturano è tutto del Lecce. Ritornano Di Noia che era in prestito alla Ternana, insieme con l’azzurrino Scalera,  Gentsoglou, Doumbia e Guadalupi non riscattati dai club ai quali erano stati ceduti in prestito. Riscattati invece dal Vicenza Raicevic e Galano. Il presidente Giancaspro questa mattina firmerà l’accordo ufficiale con Zeus Sport, nuovo sponsor tecnico, che veste anche il Crotone.

 

Meteo

 

In chiusura uno sguardo al meteo su Terra di Bari. Cielo sereno, con temperature comprese tra i 19 e i 35 gradi. Venti deboli da Nord-Est, mare calmo. Previsto cielo sereno nel weekend.

Redazione Controradio